ࡱ> `'bjbjss.4']]]]B^~xJ_`_`_`_`_;`;`;` ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~$hjV/~]h;`;`]h]h/~`_`_D~ytytyt]h`_`_ ~yt]h ~ytyt:y,z`_>_ B5~E]Ony { Z~0~yR9s*zz;`6qbytdDIe;`;`;`/~/~ct;`;`;`~]h]h]h]hDHZNDZN INCLUDEPICTURE "D:\\dati\\Servizio Consiglio AL\\Scambio\\CONSIGLIO AUTONOMIE LOCALI\\VERBALI\\Pegoraro-L\\Impostazioni locali\\DATI\\Servizio Consiglio AL\\Utenti\\Chiabudini-G\\CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI\\CARTA INTESTATA E LOGO\\autonomie_locali.jpg" \* MERGEFORMAT  RIUNIONE DEL 7 aprile 2009 PROCESSO VERBALE Presidenza del Presidente Pezzetta Comune di Tavagnacco Mario Pezzetta, SindacopresenteComune di Cavasso Nuovo Francesco Pielli, CommissarioassenteProvincia di Udine Pietro Fontanini, Presidente presenteComune di Maniago Massimo Milanese, Assessore presenteProvincia di Trieste Mariella Magistri De Francesco, AssessorepresenteComune di Prata di Pordenone Nerio Belfanti, Sindaco presenteComune di Gorizia Guido Germano Pettarin, AssessorepresenteComune di Pasiano di Pordenone Bonotto Paolo, Consigliere presenteComune di Attimis Maurizio Malduca, SindacopresenteComune di San Dorligo della Valle Fulvia Premolin, SindacoassenteComune di Precenicco Massimo Occhilupo, Vice Sindaco presenteComune di Cividale del Friuli Attilio Vuga, SindacopresenteComune di Roveredo in Piano Danilo Del Piero, Vice SindacopresenteComune di Santa Maria La Longa Ruggero Del Mestre, SindacopresenteProvincia di Gorizia Enrico Gherghetta, PresidentepresenteComune di Sauris Stefano Lucchini, SindacopresenteProvincia di Pordenone Eligio Grizzo, AssessorepresenteComune di Tarvisio Renato Carlantoni, SindacopresenteComune di Pordenone Giulia Bevilacqua, AssessorepresenteComune di Monfalcone Gianfranco Pizzolitto, Sindaco presenteComune di Trieste Giovanni Ravid, AssessorepresenteComune di Mossa Pierluigi Medeot, Sindaco presenteComune di Udine Furio Honsell, Sindacopresente Sono inoltre intervenuti: Luca Ciriani Assessore regionale alle attivit produttive; Dario Danese Direttore centrale mobilit, energia e infrastrutture di trasporto; Gianni Cortiula Vice Direttore centrale Segretariato generale; Gabriella Di Blas Vice Direttore centrale pianificazione territoriale, autonomie locali e sicurezza; Salvatore Campo Direttore Servizio finanza locale della Direzione centrale pianificazione territoriale, autonomie locali e sicurezza; Maria Marin Direttore Servizio disciplina lavori pubblici e affari generali della Direzione centrale ambiente e lavori pubblici; Gemma Pastore Direttore Servizio qualit della legislazione e semplificazione; Ordine del giorno: Comunicazioni del Presidente; Esame della situazione venutasi a creare in seguito allapprovazione del disegno di legge Disposizioni in materia di politiche di sicurezza e ordinamento della polizia locale da parte della V Commissione del Consiglio regionale. Parere sulla deliberazione della Giunta regionale n. 706 del 26 marzo 2009 Interventi dei Comuni e delle Province finanziabili con il fondo di cui allarticolo 11, comma 35 e seguenti della L.R. n. 17/2008 (Fondo vivibilit). Illustrazione Piano di valorizzazione territoriale per lanno 2009, di cui allarticolo 26 della legge regionale 9 gennaio 2006, n. 1, approvato in via preliminare dalla Giunta regionale il 1 aprile 2009. 5. Illustrazione dello schema di disegno di legge Misure urgenti in materia di sviluppo economico regionale, sostegno al reddito dei lavoratori e delle famiglie, accelerazione di lavori pubblici e semplificazione amministrativa, approvato in via preliminare con generalit della Giunta regionale n. 732 del 26 marzo 2009 La riunione inizia alle ore 15.22. Presenti 20. Presiede Pezzetta. Pezzetta porge il benvenuto al Vicepresidente della Giunta regionale Ciriani e a tutti i dirigenti e funzionari intervenuti alla seduta. Su invito del Sindaco del Comune di Attimis propone un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del terremoto in Abruzzo e raccomanda che le istituzioni si facciano promotrici di iniziative di solidariet a favore delle popolazioni colpite da questo evento sismico. Comunica poi che necessario procedere ad una inversione dellodg, anticipando la trattazione del punto n. 5 relativo al disegno di legge anticrisi che verr illustrato anche dal Vicepresidente Ciriani per consentire a questultimo di adempiere ad alcuni impegni istituzionali. In ordine al punto 2 allodg, inerente lapprovazione del DDLR sicurezza da parte della quinta Commissione consiliare, ricorda che il testo pervenuto per lespressione di eventuali osservazioni, atteso che il testo approvato in Commissione sensibilmente diverso da quello che ha formato oggetto dellintesa. Informa che lUfficio di Presidenza, in considerazione del ridotto tempo a disposizione per tale adempimento, ha concordato di inviare due note (contenute in cartella): una al Presidente del Consiglio regionale, laltra allAssessore regionale Seganti, e per conoscenza, al Presidente della Regione. Evidenzia, in particolare, che lAssessore Seganti stata invitata ad intervenire ad una seduta del CAL, al fine di riferire in merito alla vicenda. Rende noto che lAssessore ha fatto pervenire una nota (di cui d lettura) in cui comunica la sua impossibilit a partecipare allodierna seduta, in quanto impegnata in Consiglio regionale, per la discussione del succitato DDLR sicurezza.. Suggerisce, pertanto, di rinviare la trattazione del punto 2 dellodg. Relativamente al punto n. 4 dellordine del giorno concernente lillustrazione del Piano di valorizzazione territoriale, informa che stata rappresentata lopportunit di convocare in tempi brevi una seduta del CAL, al fine di consentire al pi presto lapprovazione dellatto da parte della Giunta regionale e di permettere la conseguente erogazione degli incentivi a favore degli enti. Prima di cedere la parola al Vicepresidente Ciriani ricorda che, anche per il DDLR anticrisi stata rappresentata lurgenza di sottoporlo quanto prima allesame del CAL per consentire alla Giunta regionale di giungere quanto prima allapprovazione definitiva del testo. Riassume, infine, lordine degli argomenti da trattare e cede la parola al Presidente della Provincia di Gorizia. Gherghetta esprime perplessit sulla richiesta di rinvio del punto 2 allodg atteso che largomento stato gi esaminato in sede di commissione consiliare e che si appresta ad essere approvato dal Consiglio regionale. Pezzetta cede la parola al Vicepresidente Ciriani per lillustrazione del DDLR anticrisi. Ciriani spiega che la necessit di una rapida approvazione del DDLR anticrisi deriva dal fatto che il testo in esame prevede delle misure urgenti che interessano molti settori, quali ad esempio le attivit produttive, lambiente, i trasporti. Ribadisce, quindi, la necessit della Giunta regionale di giungere in tempi brevi allapprovazione definitiva del provvedimento per permettere poi alle commissioni consiliari ed infine al Consiglio regionale di giungere celermente alladozione della legge, assicurandone cos lefficacia. Ricorda che il DDLR riporta una serie di norme elaborate dalla Direzione centrale attivit produttive alle quali si sono poi aggiunte altre norme di natura intersettoriale. Rende noto che scopo ultimo del provvedimento quello di stimolare leconomia regionale attraverso la previsione di una generale semplificazione delle procedure burocratiche da un lato e, dallaltro, attraverso lincentivazione degli enti locali a dare avvio a tutte le opere che siano cantierabili al fine di rendere i lavori pubblici un effettivo volano delleconomia regionale in un periodo di cos grave ristagno e recessione economica. Sottolinea come anche a livello nazionale sia stata data molta attenzione alla ripresa delle opere e dei lavori pubblici, ritenuti indispensabili per la ripresa dellattivit economica in generale. Spiega che il DDLR contiene delle norme di natura prettamente tecnica che verranno illustrate dai tecnici regionali. Ribadisce, quindi, che il documento in esame intende offrire al sistema economico regionale e, in primis, agli enti locali la possibilit di procedere pi velocemente allutilizzo dei fondi regionali per la realizzazione di opere pubbliche. Propone quindi che il testo venga illustrato seguendo lordine dellarticolato, dando la parola ai competenti funzionari regionali e riservandosi di intervenire nuovamente sulla parte dedicata alle attivit produttive. Marin procede ad illustrare nel dettaglio il titolo I Disposizioni in materia di lavori pubblici del disegno di legge. Spiega, quindi, che larticolo 1 relativo ai finanziamenti straordinari per le opere pubbliche cantierabili dispone la sospensione dellapplicazione dei criteri di assegnazione degli incentivi per opere pubbliche previste dalla normativa regionale al fine di incentivare il finanziamento delle opere pubbliche minori, considerate tali fino a 500.000 euro. La norma definisce le opere cantierabili quando sono corredate da un progetto definitivo approvato e dalle autorizzazioni previste dalla legge. Il limite di 500.000 euro stato stabilito per omogeneit con la soglia prevista dalle recenti modifiche apportate alla legge regionale 14/2002 per il ricorso alla procedura negoziata. Precisa che per accedere a questo tipo di finanziamento necessario effettuare una nuova domanda. Per il 2009 le scadenze per la presentazione sono fissate al 30 giugno ed al 30 ottobre mentre per il 2010 saranno quelle previste dalle varie normative di settore. Illustra lart. 2 del disegno di legge che prevede unagevolazione per gli enti locali, ovvero la possibilit di anticipazioni finanziarie ai fini della predisposizione della progettazione definitiva ed esecutiva. La richiesta sar a sportello, quindi in ordine cronologico, riguarder sempre le opere inferiori a 500.000 euro e lanticipazione sar concessa nella misura del 95%. Lanticipazione andr poi restituita, senza interessi, entro un mese dalla firma del contratto di appalto. Continua precisando che lart. 3 introduce una modifica alla legge regionale 14/2002 in quanto inserisce linnovazione tecnologica tra i criteri di valutazione delle offerte economicamente pi vantaggiose. Evidenzia che stata inoltre eliminata la fase relativa allammissibilit della spesa e quindi, sostanzialmente, il finanziamento previsto dalla normativa verr concesso sulla base del quadro economico dellopera laddove ci sia gi un progetto preliminare per opere al di sopra del milione di euro, oppure sulla base dello studio di fattibilit per le opere al di sotto di tale soglia. Viene inoltre previsto che le opere debbano essere concluse nei termini previsti dalla normativa con possibilit di proroga del 40% del termine inizialmente previsto, in caso di eventi che rendano opportuna tale proroga. (Alle ore 15.42 entra Bevilacqua) Danese spiega che il Titolo II del disegno di legge attiene alle opere strategiche regionali o di interesse regionale ed illustra, nel dettaglio il Capo I, il Capo II ed il Capo III. Il Capo I concerne il sistema di pianificazione dei trasporti, il Capo II il sistema di pianificazione dei settori diversi da quello dei trasporti ed il Capo III riguarda altre opere strategiche. I tre Capi rispecchiano quindi le diverse normative di settore relative alla disciplina di opere rientranti in atti di pianificazione. Ricorda che la legge regionale 16/2008 (Norme urgenti in materia di ambiente, territorio, edilizia, urbanistica) ha previsto per le opere rientranti nel settore del trasporto una priorit rispetto alle alte scelte pianificatorie determinate a livello regionale. Conseguentemente le indicazioni contenute nella pianificazione del sistema dei trasporti prevalgono sulla pianificazione regionale e questa prevale sugli strumenti urbanistici comunali. Il Capo I nel riaffermare questo principio, stabilisce che le opere strategiche rientranti negli atti di pianificazione trasportistica della Regione, oltre che prevalere sulla pianificazione di carattere generale regionale, e quindi sugli strumenti urbanistici comunali, proprio perch il percorso di formazione sar un percorso condiviso, produrranno ulteriori effetti che la norma individua in maniera molto puntuale. In particolare, lefficacia conformativa, che determiner la sospensione, per tre anni, del rilascio di titoli abitativi che siano in contrasto con le determinazioni del Piano e delle opere in esso contenute. Precisa, inoltre, che si prevede lobbligo per il Comune di recepire nel proprio strumento urbanistico, entro termini abbastanza ristretti, le disposizioni pianificatorie contenute negli atti di pianificazione del sistema dei trasporti e leventuale inadempienza viene sanzionata con la messa in mora e, qualora il Comune persista nella sua inerzia, con il commissariamento. Si stabilisce che la progettazione preliminare delle opere strategiche, in caso di necessit, abbia la funzione di variante urbanistica del Piano regolatore comunale. Si dispone che la pubblicazione sugli albi dei Comuni e sul sito della Regione dellatto di pianificazione regionale in materia di trasporti, tenga luogo della notifica ai proprietari interessati a livello urbanistico dal vincolo preordinato allesproprio. Da ultimo si prevede una riduzione del 50% dei termini procedimentali, ferma restando, ovviamente, limpossibilit di comprimere quei termini che devono essere assicurati per il rispetto della tutela della concorrenza e sono previsti dalle direttive comunitarie e dalle norme interne di recepimento delle direttive comunitarie. Il capo III si occupa delle altre opere strategiche ovvero delle opere strategiche contenute in Piani regionali diversi da quello del settore dei trasporti e che quindi non godono della prevalenza rispetto alle pianificazioni di carattere generale e regionale. La norma prevede quindi che sia la Giunta regionale a determinare quali siano tali opere strategiche. Lefficacia, gli effetti della progettazione preliminare nel rispetto della variante urbanistica e la riduzione dei termini si applicano a condizione che il piano di settore si sia formato con modalit che garantiscano la partecipazione del pubblico e delle Autonomie locali interessate, affinch ci sia una condivisione, al massimo livello possibile, delle scelte pianificatorie e quindi dellindividuazione delle opere per le quali pu essere dichiarata espressamente da parte della Giunta regionale la dichiarazione di interesse strategico. Illustra la disciplina delle opere strategiche singole. Evidenzia, in particolare che, laddove vi sia unintesa con il Comune ed un parere favorevole della competente Commissione consiliare, gli stessi effetti precedentemente illustrati, possono venire estesi anche ad opere singole, motivatamente dichiarate di interesse strategico, quando queste opere non possono essere utilmente realizzate con lesperimento delle procedure ordinarie di legge. Chiarisce che anche in questo caso la progettazione preliminare assume gli effetti della variante urbanistica, ma deve essere preceduta dallintesa con i Comuni proprio perch manca, a monte, un atto generale di pianificazione formato con la partecipazione delle autonomie locali interessate. Illustra, infine, le norma concernente ladeguamento transitorio (Capo V). Cortiula spiega che il Titolo IV contiene cinque articoli la cui ratio quella di accelerare e semplificare le procedure in materia di protezione civile, anche al fine di mettere in circolazione risorse finanziarie. Precisa, in particolare, che con larticolo 20 si accelerano le procedure di approvazione e di appalto degli interventi per la messa in sicurezza del territorio, finanziati dalla Regione con leggi di settore (ad esempio difesa del suolo, bonifica) correlati a situazioni di rischio per le quali necessario un coordinamento con gli interventi disposti dalla Protezione civile, con larticolo 22 si consente alla protezione civile di avviare immediatamente gli interventi urgenti, prescindendo dalle lunghe procedure in materia di espropriazione per pubblica utilit, mentre larticolo 23 si propone invece di velocizzare le procedure in materia di VIA. Lultimo articolo, permette alla protezione civile di avvalersi dei mezzi di soccorso sanitario da essa stessa finanziati, ad esempio quelli in dotazione alla Croce Rossa e alla SOGIT. Ciriani prende la parola per illustrare la parte del disegno di legge relativa agli interventi urgenti in materia di attivit produttive. Ricorda quindi che con larticolo 25 si autorizza lutilizzo del Fondo regionale di garanzia per le PMI non solo per il rilascio di co-garanzie, ma anche per controgarantire le operazioni disposte dalla banche e dal Sistema dei confidi. Lart. 26 ridefinisce, rendendola pi snella, la composizione del Comitato di gestione del FRIE. Spiega che con larticolo 27 si modifica la legge quadro 2005. Questa norma risulta particolarmente urgente in quanto consente al Comitato di gestione allinterno di FRIULIA di confermare i contributi gi assegnati o in via di assegnazione alle imprese regionali, che risultino sane, che hanno fatto domanda e rischiano di perdere il contributo, o di dover restituire lanticipo, dal momento che lattuale legge prevede che, a fronte del Piano industriale, lo scostamento rispetto agli obiettivi previsti, non possa superare la percentuale massima del 20%. Data lattuale congiuntura economica, i precedenti obiettivi sono diventati pressoch irraggiungibili per la maggior parte delle imprese e, pertanto, con la norma in esame si deroga ai principi restrittivi attualmente in vigore mettendo in sicurezza decine di aziende che, se pur sane, rischierebbero la chiusura a causa della perdita dei contributi. Illustra che con larticolo 28 si consente alla Regione di porre in essere tutti gli strumenti ritenuti opportuni ed efficaci al fine di fronteggiare la situazione di crisi nel momento in cui, a Bruxelles, verranno ratificati i nuovi criteri del regime de minimis degli aiuti di Stato. Spiega che gli articoli 29 e 30 permettono di liberare risorse non utilizzate e originariamente vincolate alle imprese giovani e femminili ex legge regionale 23/2001, per destinarle al sistema delle imprese nel suo complesso per operazioni di consolidamento dei debiti e per il pagamento degli oneri finanziari. Spiega che con larticolo 31, ai fini di accelerare le procedure di spesa a favore del sistema delle imprese, lAmministrazione regionale, gli organismi gestori di contributi e le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura sono autorizzati, su richiesta dei beneficiari, ad effettuare erogazioni in via anticipata, nella misura del 30%, su diversi canali contributivi. Evidenzia che ci sono poi alcune norme che consentono ai Consorzi di sviluppo industriale di beneficiare dei riparto delle risorse messe a bilancio adesso per il 2009. Continua affermando che con larticolo 35 si sostiene concretamente la realizzazione di progetti di promozione allestero che valorizzino la qualit delle produzioni e dei comparti locali, quale, ad esempio, il comparto della sedia. Illustra larticolo 36 che riguarda il censimento dei locali storici e prevede una semplificazione nelle modalit relative alla domanda. Precisa, da ultimo, che vi sono alcune disposizioni in materia di turismo che consentono di introdurre anche nella legislazione regionale le residenze di campagna le country house, e i marina resort. Passa la parola al dott. Cortiula competente ad illustrare il Titolo VI e VII del DDLR concernenti interventi in materia di pesca, agricoltura e nel settore del lavoro. Cortiula spiega che il Titolo VI presenta due articoli tra loro collegati, in quanto larticolo 48 prevede unabrogazione che si ricollega a quanto disposto dallarticolo 47, che, a sua volta, provvede a modificare larticolo 37 della legge regionale 17/2006, rispondendo in tal modo alle richieste sollevate dalle associazioni di categoria e dai singoli imprenditori che operano nellambito della Laguna di Marano e Grado, che da tempo avevano rappresentato una grave situazione di difficolt aggravata in ultimo dalla crisi generale. Il Titolo VII riguarda gli interventi nel settore del lavoro, e in particolare riguarda i cd. ammortizzatori sociali. Precisa che larticolo 49 prevede la costituzione di una task force di alcune unit di personale che coadiuveranno le strutture dellAmministrazione regionale nella realizzazione della attivit previste dai successivi articoli 50 e 51. Spiega che larticolo 50 prevede uno stanziamento complessivo di circa 6 milioni e 700.000 euro a favore della categoria dei lavoratori collaboratori a progetto per i quali non sono previsti altri ammortizzatori sociali. Evidenzia che larticolo 51 prevede uno stanziamento per lanno 2009 pari a 3 milioni di euro per lattivazione di progetti socialmente utili a favore di lavoratori percettori di trattamenti previdenziali. Informa che gli interventi previsti da questo Titolo VII metteranno a disposizione complessivamente circa 10 milioni di euro. Procede ad illustrare il Titolo IX concernente gli interventi nel settore della formazione professionale. Illustra il contenuto dellarticolo 54, relativo allaccelerazione di alcuni procedimenti in materia di formazione professionale. Evidenzia che gli articoli 55 e 56, nel rispetto delle competenze degli enti locali, introducono una generale accelerazione delle procedure a favore dei soggetti disagiati per rendere il pi possibile efficaci tali interventi attraverso anche una effettiva collaborazione tra Amministrazione regionale ed enti locali. Spiega che larticolo 58 proroga allanno scolastico 2008/2009 i benefici a favore dei nuclei familiari previsti dalla LR 20/2005 nellambito del sistema educativo integrato per i servizi per la prima infanzia. Cede la parola alla dott.ssa Pastore per lillustrazione del Titolo X. Pastore spiega che il Titolo X introduce alcuni aggiornamenti alla LR 7/2000 per quanto riguarda la conferenza di servizi. Ricorda che, a suo tempo, il Consiglio delle autonomie locali si era espresso in modo favorevole allapplicazione di alcuni istituti previsti dalla suddetta legge regionale, quali le procedure contributive, gli accordi di programma le Conferenze di servizio, al fine di creare un insieme di regole omogenee applicabile a tutte le amministrazioni coinvolte nel procedimento. Informa che le modifiche apportate alla disciplina della conferenza di servizi intendono recepire alcuni dei principi introdotti con la riforma del 2005 della legge 241/1990, atti ad assicurare una maggiore efficienza dellistituto della conferenza di servizi, nonch a razionalizzare lattivit interna dellAmministrazione regionale propedeutica alla partecipazione della Regione stessa a conferenze di servizi indette da altri organi. Proprio per ottimizzare lazione dellAmministrazione regionale stata sostituita la conferenza dei direttori con una vera e propria conferenza di servizi che, seguendo la disciplina prevista per tale istituto, produce un atto finale idoneo a rappresentare unitariamente allesterno la posizione della Regione. Precisa che gli articoli successivi chiariscono la differenza tra conferenza istruttoria e conferenza decisoria, autorizzano la partecipazione alla conferenza di servizi, senza diritto di voto, dei soggetti proponenti il progetto e degli organismi tecnici, i quali possono fornire eventuali nuovi elementi non emersi nella fase istruttoria. Evidenzia come tali modifiche permettono di effettuare una migliore valutazione degli interessi sostanziali e, allo stesso tempo, accelerare le tempistiche. Rende noto che prevista lutilizzazione della conferenza telematica e che, proprio alla luce di tale procedura, sono allo studio ulteriori normative finalizzate essenzialmente al funzionamento dellAmministrazione regionale, sulla base delle quali verranno predisposti sistemi informativi che potranno fornire il censimento delle competenze e dei procedimenti regionali, oltre che il monitoraggio dello stato di avanzamento dei lavori. Rappresenta le ultime due modifiche sostanziali apportate alla disciplina della conferenza di servizi, la prima relativa alla sostituzione del principio di maggioranza con quello delle posizioni prevalenti che meglio contempera la tutela sostanziale degli interessi con le esigenze di celerit dei procedimenti e la seconda relativa al superamento della attuale disciplina del dissenso, che permette la sua espressione negli ulteriori 30 giorni successivi alla Conferenza di servizi, con lintroduzione dellobbligo di esprimerlo in sede di conferenza. Rende noto che la Giunta regionale provveder ad individuare con delibera la Direzione centrale competente a interfacciarsi con il sistema delle Autonomie locali. Passa allillustrazione del Titolo XI in materia di programmazione negoziata. Riferisce che stata inserita una norma regionale che prevede come nuova opportunit per lutilizzazione di risorse nellambito della programmazione concertata, lintroduzione dei Patti territoriali che attualmente sono disciplinati con legge statale. Ricorda che nel 2003, a seguito dei chiarimenti forniti in sede CIPE, i Patti territoriali sono stati regionalizzati. Conseguentemente stato previsto che la Regione subentrasse nella gestione di tutti i patti territoriali, compresi quelli gi costituiti. Sottolinea che il DDLR definisce il contenuto e i processi di attivazione dei Patti territoriali, chiarisce le procedure per ladesione della Regione ai medesimi ed autorizza la Giunta regionale a svolgere una serie di attivit promozionali in termini di animazione istituzionale, contributi alla formazione di piani e programmi, assistenza alla diffusione di reti e sistemi informativi, finanziamento della progettazione degli interventi e cofinanziamento di interventi strutturali. In ultimo aggiunge che la Giunta potr concorrere al finanziamento dei Patti territoriali. Pezzetta ritiene debba essere prima di tutto chiarito il metodo da seguire nella discussione del provvedimento. Precisa, infatti, di non concordare con la richiesta, contenuta nella lettera della Presidenza della Regione, Segretariato generale, di data 31 marzo 2009, prot. 4280, di sottoporre latto in esame alle valutazioni del Consiglio delle autonomie locali, ai sensi dellart. 4 del Protocollo dintesa. Reputa, piuttosto, che alcune materie trattate nel disegno di legge rientrino nelle fattispecie relative allintesa di cui allart. 34 della legge regionale 1/2006. Cita come esempi lart. 7 del disegno di legge, ove si prevede una prevalenza dello strumento regionale sullo strumento comunale, e i Patti di sviluppo territoriale. Nondimeno, considerate le dimensioni della crisi, ritiene inopportuno bloccare tutto il disegno di legge per puntualizzare le materie che riguardano le funzioni degli Enti locali e chiede, pertanto, al Vicepresidente Ciriani di concedere qualche giorno in pi per lespressione dellintesa: in questo modo il provvedimento verrebbe esaminato in due fasi. Invita, quindi, lassemblea a pronunciarsi su questa proposta. Gherghetta si dichiara daccordo ma propone di sottoporre allintesa tutto il testo nella settimana successiva. Conviene che lo sdoppiamento consentirebbe una notevole accelerazione, per anche dellavviso che non si tratti solo di una questione tecnica legata allintesa, ma anche di assimilare e razionalizzare alcuni passaggi come quelli riguardanti le Opere strategiche di interesse regionale, lautorizzazione integrata ambientale e la modifica della legge regionale 7/2000. Ribadisce, infine, che lo slittamento di una settimana consentirebbe al Consiglio delle autonomie locali di approfondire le tematiche e di trovare un modo unitario e consapevole per affrontare il percorso della crisi. Del Piero rileva che la materia estremamente complessa e articolata e che risulta opportuno, come gi proposto da Pezzetta e Gherghetta, avere un po di tempo in pi a disposizione. Provocatoriamente afferma che limpianto del disegno di legge evidenzia finalmente, anche se purtroppo in un momento di crisi, i difetti dellattuale normativa e dei vincoli dalla stessa imposti. Nel citare un esempio concreto verificatosi di recente, si augura, in futuro, una maggior capacit di valutazione e una maggior snellezza da parte degli uffici regionali. Dichiara di sostenere da anni che leconomia locale favorita ed appoggiata dallattivit dei Comuni e dalle opere pubbliche che attuano gli stessi, ma sembra che questa cosa sia tenuta in poco conto. Ritiene che non sia conveniente, ad esempio, introdurre nellarticolato concetti che hanno a che fare con le opere straordinarie di carattere regionale, perch le tempistiche che esse hanno non favoriscono un andamento rapido, necessario per le attivit dei Comuni che sono di dimensioni finanziarie decisamente diverse. Auspica che questa sia loccasione per un cambiamento che consenta lerogazione tempestiva dei contributi regionali. Asserisce che ci sono due pericoli: il primo quello legato ad una eccessiva deregolamentazione, il secondo rappresentato da un ulteriore tentativo di accentramento regionale delle funzioni. Conclude affermando che fra due mesi ci saranno le elezioni amministrative con le quali si determineranno dei cambiamenti allinterno degli enti locali interessati che potrebbero incidere sullattuazione del disegno di legge in esame. Pezzetta propone di riconvocare il Consiglio delle autonomie per il giorno 15 aprile. Ciriani asserisce di rendersi conto della necessit del Consiglio delle autonomie di avere pi tempo a disposizione per analizzare con maggior attenzione la materia cos complessa ed articolata, ma ribadisce altres lurgenza di garantire che le Commissioni consiliari possano esaminare il testo entro la fine di aprile, considerato anche che dopo il Consiglio regionale sar impegnato in una serie di adempimenti obbligatori ed urgenti, come ad esempio lapprovazione della legge comunitaria. Comunica, pertanto, la volont di convocare una Giunta ad hoc per approvare lintesa che, onde evitare ritardi e problemi, auspica vivamente venga espressa dal Consiglio delle autonomie nella prevista seduta del 15 aprile. Pezzetta aggiorna la seduta del Consiglio delle autonomie per la discussione del punto di cui trattasi al giorno 15 aprile, ringrazia il Vicepresidente e i funzionari presenti e passa alla trattazione del punto 3 allordine del giorno. Cede la parola al dott. Campo per lillustrazione del Fondo di vivibilit. Campo ricorda che il c.d. fondo di vivibilit previsto dallarticolo 11, comma 35, della legge finanziaria 2009 a favore di comuni e province per interventi rivolti alle comunit locali. La legge finanziaria prevede che con delibera della Giunta regionale (latto in esame) siano individuate le tipologie di interventi finanziabili, nonch i criteri per il riparto del fondo. Precisa che il procedimento complesso, con conseguenti effetti sulla tempistica. Ricorda che, dopo lapprovazione definitiva da parte della Giunta regionale, la deliberazione verr comunicata a tutti gli enti locali, i quali avranno sessanta giorni di tempo per presentare le domande e che dopo listruttoria dovranno essere eventualmente sentite le altre Direzioni centrali competenti in materia. Specifica che lurgenza con cui stato chiesto il parere determinata proprio dal fatto di accelerare gli adempimenti, al fine di poter effettuare gli impegni di spesa entro ottobre 2009. Gherghetta chiede una parziale modifica alla deliberazione, gi concordata con le altre Province e con la rappresentanza dellANCI, al fine di consentire a Province e Comuni di realizzare assieme interventi in forma associata (quindi non solo associazioni fra Comuni, come attualmente previsto). Riferisce, ad esempio, che la Provincia di Gorizia e venticinque Comuni del relativo territorio hanno lintenzione di realizzare alcune ecopiazzole che servano lintero territorio provinciale. Precisa che la legge finanziaria non pone alcun divieto in ordine alla realizzazione di interventi congiunti di province e comuni, limitandosi a disporre che la Regione concede i finanziamenti a Comuni e Province. (Alle ore 16.39 esce Honsell). (Alle ore 16.42 escono Medeot e Pizzolitto) Del Mestre afferma di aver gi inviato ai componenti alcune proposte di modifica alla deliberazione. Spiega che il finanziamento dei progetti dei Comuni singoli dovrebbe riguardare interventi non superiori a 500.000 euro, al fine di consentire il finanziamento di un maggior numero di progetti, rientrando, in tal modo, anche nelle finalit del DDLR anticrisi. Tale importo, precisa, potrebbe non valere per i progetti presentati in forma associata. In riferimento allintervento precedente, fornisce una precisazione, affermando che pi corretto parlare di centri di raccolta piuttosto che di ecopiazzole. Precisa, inoltre, che sarebbe opportuno che fossero direttamente i Comuni a realizzare i centri di raccolta, al fine pratico di evitare il passaggio dei fondi regionali dalla Provincia ai comuni. Evidenzia, inoltre, che tale proposta risulta particolarmente opportuna, se si considerano i casi in cui consistente il numero di Comuni coinvolti, come nella provincia di Udine, che comprende 137 Comuni. Riguardo allintervento relativo allacquisto o sostituzione di automezzo comunale per accompagnamento rileva lopportunit di specificare o scuolabus, oppure e scuolabus. Ritiene necessari alcuni chiarimenti riguardo ai punteggi previsti. Afferma che gi lammontare del cofinanziamento, previsto al 15%, penalizza i piccoli Comuni, anche associati. Ritiene, pertanto, necessario prevedere un meccanismo di valutazione e finanziamento che consenta di dare rilevanza anche al profilo dimensionale dei Comuni, stabilendo che i finanziamenti vengono concessi attribuendo punteggi maggiori ai piccoli Comuni. Vuga richiama lattenzione dei funzionari regionali sul fatto che, pur a fronte della soppressione degli ASTER rimane una forte esigenza di associazione da parte degli locali, anche al fine di realizzare economie di scala. Sottolinea che latto in esame non prevede alcun tipo di agevolazione per i progetti presentati in forma associata. Evidenzia, quindi, il pericolo della progressiva frammentazione delle progettualit integrate in microprogetti da presentarsi ad iniziativa dei singoli comuni, con il conseguente rischio che si ingeneri confusione ed inefficacia dellazione amministrativa, a scapito di una sinergia condivisa per lo sviluppo dei territori. Afferma che ci appare penalizzare quei territori che perseguono obiettivi integrati e comuni di crescita e miglioramento della vivibilit, di risparmio energetico, di tutela dellambiente. Considera la questione dirimente e pone, pertanto, allattenzione del Consiglio delle autonomie locali un emendamento sui criteri, aggiungendo un punteggio, da 0 a 10, per la presentazione del progetto in forma associata. Concorda con la proposta di finanziare i progetti presentati dai comuni singoli fino allimporto di 500.000 euro, al fine di favorire la realizzazione di un maggior numero di interventi. Propone, infine, linserimento di un ulteriore intervento relativo a progetti di innovazione e modernizzazione dei servizi pubblici locali che prevedono soluzioni di efficienza energetica. Precisa tuttavia, che risulta dirimente la prima questione posta. (Alle ore 16.48 esce Ravid). (Alle ore 16. 50 esce Carlantoni). Fontanini ritiene che quanto richiesto da Vuga sia gi compreso nella legge finanziaria, laddove allarticolo 11, comma 36, si parla di Comuni singoli ed associati. Ritiene che vadano premiati i progetti non perch sono realizzati in forma associata, in quanto risulterebbero discriminate le province. Ritiene che debba essere premiato il progetto in quanto tale. Ricorda che lorientamento espresso da questa maggioranza regionale rispetto alle forme associative diverso dal passato e questo non pu essere dimenticato. Ricorda, infine, che lente che rappresenta larea vasta la Provincia. Vuga ricorda che sono stati aboliti gli ASTER, non le forma associative che continuano ad essere finanziate dalla Regione. Pertanto, se la Regione riconosce il valore delle forme associative, in quanto in grado di consentire economie di scala ed unazione amministrativa efficiente, le stesse non dovrebbero essere penalizzate. Rileva, invece, che i criteri individuati non valorizzano in alcun modo le forme associative e che, quindi, appare pi conveniente presentare i progetti in forma singola. Chiede conferma di questa interpretazione. Campo sottolinea che la scelta di attribuire determinati punteggi una scelta di natura politica. Gli aspetti di natura tecnica riguardano, ad esempio, leventuale illegittimit di finanziamenti per grandi opere, tenuto conto che la norma, al comma 39, impone la rendicontazione al 31 dicembre 2010 e che, simili opere, non potrebbero essere concluse entro tale data. In relazione alle forme associative, ricorda che, attualmente, la LR 1/2006 prevede lunione di comuni, lassociazione intercomunale e lassociazione fra province. Ribadisce che lindividuazione di determinati punteggi, la scelta di valorizzare o meno determinati aspetti, una scelta di natura squisitamente politica. Ricorda comunque che presente un criterio relativo alla capacit dellintervento di fornire servizi per le comunit di pi enti, in grado di valorizzare le forme associative. Il valore da attribuire a tale criterio (dieci piuttosto che venti o cinque) una scelta di ordine totalmente politico. Grizzo ritiene corretto che si tratti di una scelta politica. Evidenzia che gli interventi previsti sono molteplici e diversificati e lasciano ampio spazio di intervento ai comuni singoli e associati. Ritiene che non muti molto rispetto allattuale situazione, atteso che lultimo punteggio descritto volto proprio a premiare i comuni o le province che ritengono di presentare progetti sinergici e di qualit. Esprime un giudizio positivo sullatto in esame. Del Piero condivide le preoccupazioni espresse da Vuga. Riguardo ai criteri individuati, ritiene che, anche in relazione allattuale periodo di crisi economica, sia poco premiata la tempestivit di realizzazione dellopera, per la quale viene prevista una forbice di punteggio da 0 a 1. Inoltre, in relazione al criterio relativo allammontare del cofinanziamento, sostiene che sarebbe opportuno prevedere che lattribuzione del punteggio pari a zero punti venga prevista per le ipotesi in cui il cofinanziamento corrisponde alla misura minima prevista dalla legge (15% per i comuni e 20% per le province), atteso che risulta penalizzante attribuire tale punteggio per il cofinanziamento inferiore al 25% per le province e al 20% per i comuni. Vuga chiede ulteriori chiarimenti in ordine al criterio precedentemente illustrato relativo alla capacit dellintervento di fornire servizi per le comunit di pi enti locali. In particolare chiede se in questo criterio rientrino anche le domande presentate in forma associata. Campo chiarisce che non conta quale sia il soggetto che presenta la domanda ma quale limpatto del progetto. Afferma che se la domanda presentata da unassociazione per realizzare unopera che effettivamente coinvolge lassociazione stessa, evidente che pi comunit ne traggono beneficio. Vuga chiede ancora se sia indifferente, ai fini dellattribuzione del punteggio relativo al cofinanziamento, se la domanda sia presentata in forma singola oppure associata. Campo risponde affermativamente Vuga chiede un ultimo chiarimento relativo alla previsione di altri interventi previsti nel programma triennale di opere pubbliche dellente, in considerazione del fatto che le forme associative non hanno un programma triennale di opere pubbliche. Chiede, pertanto, di conoscere se sia necessario che tutti i comuni modifichino il proprio piano triennale per presentare una domanda in forma associata. Campo precisa che ci sono interventi che possono essere fatti solo dai comuni singoli ed altri che possono essere fatti solo dalle forme associative. E evidente che gli interventi realizzati in forma associata devono rientrare tra le attivit che gli enti associati hanno deciso di realizzare assieme, in quanto ciascuno pu realizzare solo gli interventi che rientrano nelle proprie competenze. Vuga sottolinea che le forme associative realizzano assieme delle funzioni: gestione degli stipendi, contenzioso, polizia municipale, ecc. Precisa che quello di cui si discute ora invece un contributo straordinario che non pu essere inserito nel programma delle opere pubbliche perch non esiste un programma delle opere pubbliche delle forme associative. Ritiene necessaria, pertanto, una precisazione volta a chiarire che il riferimento al programma delle opere pubbliche solo per gli interventi realizzati in forma singola. Gherghetta preannuncia il proprio voto contrario. Ritiene che in una visione federalista dovrebbero essere sostenute le politiche di area vasta intraprese a livello locale per fornire servizi pubblici adeguati alle caratteristiche e alle esigenze emergenti dal territorio. Viceversa, le tipologie di intervento ed i criteri di riparto individuati con latto in esame, non presentando caratteristiche di flessibilit e, presupponendo precisi modelli gestionali, non consentono di sostenere le forme di collaborazione gi avviate, ad esempio fra Comuni e Province, nella realizzazione degli interventi compresi nelle tabelle A e B (ad esempio nella realizzazione di ecopiazzole) e, pertanto, non permettono il finanziamento delle iniziative individuate dalle amministrazioni locali come le pi adeguate per fornire risposte al territorio. Campo precisa che se la Provincia intende presentare una domanda per un intervento che rientra tra le sue competenze (ad esempio ecopiazzole) pu benissimo farlo e concorre solo con le altre province nel riparto dei fondi. Inoltre, se vi anche il consenso delle amministrazioni comunali interessate, pur non incidendo sui punteggi, nulla vieta alla Giunta regionale di tenerne comunque conto. Ghergetta precisa che le province concorrono solo per il riparto di 2 milioni di euro. Ribadisce, inoltre, che non viene lasciata agli enti la possibilit di individuare le modalit di realizzazione degli interventi pi rispondenti alle esigenze locali. Pezzetta ritiene che, in unottica federalista, necessario tener conto della realt esistente, prendendo in considerazione tutti i livelli di governo, non limitandosi a considerare solo la Regione e la Provincia. Evidenzia che ci sono interventi che si connotano per la loro dimensione tipicamente sovracomunale (ad esempio: istituti scolastici, asili nido, servizi per linfanzia, centri residenziali per anziani, ecc.). Ritiene, pertanto, necessario riconsiderare i criteri di assegnazione dei finanziamenti, tenendo conto che ladeguatezza e la conseguente efficacia degli investimenti, degli interventi e dei servizi che vengono resi al territorio implicano, quasi sempre, di superare i confini comunali. Evidenzia il rischio di una frammentazione degli interventi e, quindi, dellinefficacia degli stessi. Ritiene che i territori che hanno maggiori potenzialit siano in grado di proporre nuovi modelli di sviluppo non in contrasto ma in collaborazione con Provincia e Regione. Grizzo chiede una precisazione in ordine allammissibilit di alcuni interventi. Campo precisa che i vincoli legislativi riguardano lindividuazione dei soggetti beneficiari, ossia comuni e province, nonch la possibilit di presentare domanda per un solo intervento, atteso che il fondo a disposizione comunque limitato. Belfanti chiede se un Comune che presenta una domanda in forma associata possa presentare anche una domanda in forma singola. Campo chiarisce che il Comune deve scegliere se presentare domanda singolarmente o in forma associata. Del Piero chiede se sia ancora valida la possibilit di realizzare accordi di programma fra Comuni e fra Comuni e Province. Chiede, inoltre, come si concili la scadenza del 31.12.2010 prevista per la rendicontazione con gli interventi previsti nel programma triennale, in considerazione che lattuale programma triennale riferito agli anni 2009-2011. Chiede un ulteriore chiarimento relativo ad un caso concreto e ritiene che sia necessario prevedere meccanismi flessibili, anche al fine di concorrere al rilancio delleconomia. Del Mestre ritiene che i rilievi formulati sino ad ora (proposta che gli interventi dei Comuni singoli non superino limporto di 500.000 euro, proposta che siano i Comuni a realizzare i centri di raccolta, proposta di inserire nella tabella B, dopo le parole automezzo per accompagnamento le parole e/o autobus, proposta di inserire nella tabella B un ulteriore intervento per quanto riguarda lefficienza energetica e il fotovoltaico, laggiunta di punteggi in favore dei piccoli comuni) necessitino di una risposta politica e che pertanto non sia possibile esprimere un parere in assenza del competente Assessore regionale. Pezzetta rileva che non possibile rinviare lespressione del parere. Vuga prende atto dellimpossibilit di rinviare la decisione. Presenta alcuni emendamenti. In particolare, propone un emendamento allultima previsione della tabella B, specificando che gli altri interventi previsti nel programma triennale di OOPP dellente non sono riferiti agli interventi delle forme associative, considerato che in tal caso non vi un programma delle opere pubbliche. Propone, inoltre, un altro emendamento alla tabella B, prevedendo linserimento di un ulteriore intervento Progetti di innovazione e modernizzazione dei servizi pubblici locali che prevedono soluzioni di efficienza energetica. Precisa che un ulteriore emendamento, che consegna, relativo alla previsione di un punteggio, da 0 a 10, in caso di presentazione della domanda in forma associata, pu ritenersi superato qualora il penultimo criterio relativo alla capacit dellintervento di fornire servizi per le comunit di pi enti sia comprensivo della valorizzazione dei progetti presentati in forma associata. Ghergetta presenta due emendamenti, anche a nome del comune di Gorizia: 1) nella tabella A inserire dopo le parole interventi per la viabilit le seguenti parole e laeroportualit; 2) nella tabella A inserire altri interventi previsti nel Programma triennale di OOPP dellente. Del Mestre deposita le proposte di emendamenti illustrate in precedenza (prevedere che limporto massimo dei progetti presentabili dai singoli Comuni ai fini dellottenimento del finanziamento non sia superiore a 500.000 euro; nella Tabella A trasferire direttamente ai Comuni la tipologia di intervento relativa alla realizzazione o adeguamento di ecopiazzole; nella Tabella B dopo le parole automezzo per accompagnamento aggiungere e/o scuolabus, nonch prevedere un ulteriore intervento relativo ad impianti fotovoltaici; prevedere un meccanismo di valutazione e finanziamento che consenta di dare rilevanza pure al profilo dimensionale dei Comuni ( stabilendo, ad esempio, che i finanziamenti vengano concessi secondo i seguenti punteggi: Comune fino a 1.000 abitanti: 20 punti; Comune fino a 3.000 abitanti: 15 punti; Comune fino a 5.000 abitanti: 10 punti; Comune fino a 10.000 abitanti: 5 punti) ma dichiara di non poter votare a favore. Pezzetta chiede ai funzionari presenti se sia possibile presentare gli emendamenti allAssessore Seganti e rinviare lespressione del parere alla prossima seduta. Di Blas informa che lAssessore Seganti ha assicurato che prender in considerazione le proposte emerse nella seduta. Dichiara di non poter fornire ulteriori assicurazioni, in quanto evidente che la valutazione politica spetta allAssessore. De Magistri chiede se le proposte di emendamento siano considerate proposte del Consiglio delle autonomie locali. Pezzetta risponde affermativamente ma rileva che necessario avere il riscontro politico. Propone di passare allespressione del parere, con le proposte di modifica da trasmettere allAssessore Seganti. Del Mestre ritiene necessario votare con le proposte di emendamento illustrate. Pezzetta propone di procedere alla votazione del parere, condizionato allaccoglimento delle proposte di emendamento illustrate. Del Piero chiede risposta alla domanda formulata in precedenza relativa alla tempistica. Di Blas chiarisce che volutamente si attribuito un punteggio basso alla tempistica di realizzazione degli interventi per non penalizzare gli enti che devono realizzare opere un po pi complesse. Del Piero chiede un ulteriore chiarimento. Di Blas risponde. Pezzetta pone in votazione il punto 3 allodg: Parere sulla deliberazione della Giunta regionale n. 706 del 26 marzo 2009 Interventi dei Comuni e delle Province finanziabili con il fondo di cui allarticolo 11, comma 35 e seguenti della LR 17/2008 (Fondo vivibilit) condizionato allaccoglimento delle proposte formulate. Precisa che qualora le proposte non venissero accolte, il parere deve ritenersi non favorevole. La votazione palese fornisce il seguente risultato: Presenti: 16 Favorevoli: 16 Contrari: nessuno Astenuti: nessuno. Allunanimit espresso parere favorevole sulla deliberazione della Giunta regionale n. 706 del 26 marzo 2009 Interventi dei Comuni e delle Province finanziabili con il fondo di cui allarticolo 11, comma 35 e seguenti della LR 17/2008 (Fondo vivibilit), con le osservazioni formulate e condizionato allaccoglimento degli emendamenti proposti. La seduta termina alle ore 17.57. Il Responsabile della verbalizzazione Il Presidente f.to Ida Valent f.to Mario Pezzetta    $ % & , 1 C ] e f g | whVFh@&hyJ25CJOJQJaJ"h"qhyJ256CJOJQJaJhyJ256CJOJQJaJh5jhyJ2CJOJQJaJhyJ2hyJ25CJOJQJaJhd;;hyJ25CJOJQJaJhyJ25CJOJQJaJhS5CJOJQJaJhhyJ25CJOJQJaJhhyJ2CJOJQJaJhyJ2CJOJQJaJ%jhhyJ2CJOJQJUaJ 2 C f g $$Ifa$gdx34 $Ifgdx34 $ha$gdyJ2$a$gdyJ2 '    ( C D E M N O c d дЀpchS5CJOJQJaJhj7hS5CJOJQJaJh@&hyJ25CJOJQJaJhyJ2CJOJQJaJhx34CJOJQJaJhSCJOJQJaJhyJ25CJOJQJaJhj7hyJ2CJOJQJaJ"h"qhyJ256CJOJQJaJhyJ256CJOJQJaJh@&hyJ2CJOJQJaJ&  D E N \SSSSS $Ifgdx34kd$6$$IfF\ 8X %   t0644 laN O \SSSSS $Ifgdx34kdn7$$IfF\ 8X %   t0644 la  N O X \SJSSS $IfgdA} $Ifgdx34kd8$$IfF\ 8X %   t0644 la   2 M N O W X Y k     ĴĴ~o`N"h"qhyJ256CJOJQJaJhyJ256CJOJQJaJhj7hyJ2CJOJQJaJhyJ2CJOJQJaJhyJ25CJOJQJaJhRhS5CJOJQJaJhS5CJOJQJaJh@&hS5CJOJQJaJ"h"qhS56CJOJQJaJhS56CJOJQJaJhj7hSCJOJQJaJhSCJOJQJaJX Y k \SSSSG $$Ifa$gdA} $Ifgdx34kd:$$IfF\ 8X %   t0644 la   / E N \SSSSS $Ifgdx34kdL;$$IfF\ 8X %   t0644 la / < D E M N O k   ȹȚp^N?p^??p^hj7hSCJOJQJaJhLhS5CJOJQJaJ"h"qhS56CJOJQJaJhS56CJOJQJaJhRhSCJOJQJaJhSCJOJQJaJhS5CJOJQJaJ"h"qhyJ256CJOJQJaJhyJ256CJOJQJaJhj7hyJ2CJOJQJaJhyJ2CJOJQJaJhx34CJOJQJaJhLhyJ25CJOJQJaJN O k \SSJSSS $IfgdA} $Ifgdx34kd<$$IfF\ 8X %   t0644 la  ? H \SJSS $IfgdA} $Ifgdx34kd=$$IfF\ 8X %   t0644 la $ > ? G H I ` x y '()12ųԦ|jZ|jMųMMųhS5CJOJQJaJh@&hA}5CJOJQJaJ"h"qhA}56CJOJQJaJhA}56CJOJQJaJhj7hA}CJOJQJaJhA}CJOJQJaJhA}5CJOJQJaJ"h"qhS56CJOJQJaJhS56CJOJQJaJhj7hSCJOJQJaJhSCJOJQJaJh@&hS5CJOJQJaJH I y \SJSJ $IfgdA} $Ifgdx34kd*?$$IfF\ 8X %   t0644 la ()2\SSJSSS $IfgdA} $Ifgdx34kdt@$$IfF\ 8X %   t0644 la23E`i\SSJSSS $IfgdA} $Ifgdx34kdA$$IfF\ 8X %   t0644 la23=ETV_`hiyȹԌȌ|occTEhyJ256CJOJQJaJhj7hyJ2CJOJQJaJhyJ2CJOJQJaJhyJ25CJOJQJaJh@&hyJ25CJOJQJaJhA}CJOJQJaJ"h"qhS56CJOJQJaJhS56CJOJQJaJhRhSCJOJQJaJhSCJOJQJaJhS5CJOJQJaJh@&hS5CJOJQJaJhj7hSCJOJQJaJ\SSFF $If^gdx34 $Ifgdx34kdC$$IfF\ 8X %   t0644 la)*6z{.9:j~n_Tn_Fn_:_h}sCJOJQJaJhAhS0J5CJaJhAhSCJaJhAhSCJOJQJaJhAhS5CJOJQJaJhAhS0JCJaJ#hAhS0J5CJOJQJaJ hAhS0JCJOJQJaJ"hAhS5>*CJOJQJaJh5>*CJOJQJaJhyJ2OJQJhTOJQJhj7hyJ2CJOJQJaJ"h"qhyJ256CJOJQJaJ*{\ZZZPHHH$a$gdS $Xa$gdSkdRD$$IfF\ 8X %   t0644 la&uvwtDB #n(u-11$h^h`a$gd$ & F e^e`a$gd$a$gdS&4>?tutDFJ{UZdfp|$ɽvfWWWWWWhahSCJOJQJaJhahS5CJOJQJaJ%hAhSB*CJOJQJaJphhCJOJQJaJh>L5CJOJQJaJhh>LCJOJQJaJh+CJOJQJaJhCJOJQJaJhSCJOJQJaJh}sCJOJQJaJhAhS5CJOJQJaJhAhSCJOJQJaJ$%12 ,!-!!!O"Z"##>&?&''n(s(((((****Q+V+++++4,5,D,E,,,,,,,,,--....T/d/0011111122M2N2R2|2hahS5CJOJQJaJhSCJOJQJaJhahSCJOJQJaJhM^CJOJQJaJK|2}222233S3T3U3333334`4a444555555|6}66666B778*8990:1:::1;2;x<y<z<<~======??@$@=@g@"A#ATAUAAABBBC-C6C8C9CٻhOKhSCJOJQJaJhNhSCJOJQJaJhahSCJOJQJaJhSCJOJQJaJh" lCJOJQJaJH12555555555555555555555555555$a$gdS55555555555555555555555555555$a$gdS55555555555555555555555555555$a$gdS55555555555666666666 6 6 6 6 66666$a$gdS666666666666666 6!6"6#6$6%6&6'6(6)6*6+6,6-6$a$gdS-6.6/606162636465666768696:6;6<6=6>6?6@6A6B6C6D6E6F6G6H6I6$a$gdSI6J6K6L6M6N6O6P6Q6R6S6T6U6V6W6X6Y6Z6[6\6]6^6_6`6a6b6c6d6e6$a$gdSe6f6g6h6i6j6k6l6m6n6o6p6q6r6s6t6u6v6w6x6y6z6{6|6~66666$a$gdS66666666666666666666666666666$a$gdS66666666666666666666666666666$a$gdS66666666666666666666666666666$a$gdS66666666666666666666666677777$a$gdS77777 7 7 7 7 7777777777777777777 7$a$gdS 7!7"7#7$7%7&7'7(7)7*7+7,7-7.7/707172737475767778797:7;7<7$a$gdS<7=7>7?7@7A779CYG#T ]lyq7tzz}~q 'J$a$gdS9CACPCXCcCjCD0DEEHFRFFFYG`GGGGHHHHH0I=IAIJIJJ]K^KKKLL|M}MMMMMO!O1O2OPP=QVQQR%R0R=RARjRyRRRRRdSeSSSSS#T+T%U&UVVVVVVWWhCDCJOJQJaJhSCJOJQJaJhahSCJOJQJaJhahS5CJOJQJaJOW|XX0Z1Z2ZZZZ[[\\ ]]p]q]~]]]]]]^^6_7_____s`t``` a a:a;aSaTaaaaa.b/bGbHbbbccccdd)d*dNdOdddQeReeegg`hahgh}hhhhhiij%j_j`jjjhahS5CJOJQJaJhSCJOJQJaJhahSCJOJQJaJTjjjllll8q9qyqqqqUs[sfsgsnsos7t@t~uuuuuvixjxxxy4y>yCyMy^yyyyzDzzzzzzzzƷ巧巘巧巉剷h GhSCJOJQJaJhKhSCJOJQJaJhhS5CJOJQJaJhhSCJOJQJaJhchS5CJOJQJaJhf^hSCJOJQJaJhSCJOJQJaJhahSCJOJQJaJ0zz8|<|||||||}}~~J~]~~~~~~~~~Z[`a<Fnv ":[bpƅԬ࡙ԉzzzzԉzzzzzzzzh(|hSCJOJQJaJh(|hS5CJOJQJaJhSB*phhhSB*phh7CJOJQJaJh\KCJOJQJaJhhS5CJOJQJaJhSCJOJQJaJhhSCJOJQJaJhdhS5CJOJQJaJ/!'K%0`hj{]Ȍkmlo KIJSŖnwǜ;;;͓͟hCCJOJQJaJh$hSCJOJQJaJh(|hS5CJOJQJaJhhSCJOJQJaJhSCJOJQJaJhAzCJOJQJaJh(|hSCJOJQJaJh_CJOJQJaJ4n\uKkvuQ~ P?\;$a$gdSǜҜNٝڝ\`uz[\ѡҡKPko8<էקPwv֬׬ĸĨĨĸĨĸĸĨĨĨĨĸĨĜxĨĨĸĸh CJOJQJaJh"1CJOJQJaJh\CJOJQJaJh+DCJOJQJaJh(|hS5CJOJQJaJhSCJOJQJaJh(|hSCJOJQJaJh5%h5%CJOJQJaJh5%hCJOJQJaJh5%hSCJOJQJaJ/׬߬u~1M>QX~+a PTĸŸԹٹƹƹyh)]CJOJQJaJhD-kCJOJQJaJhzhS5CJOJQJaJh:CJOJQJaJhDCJOJQJaJhD5CJOJQJaJhDhDCJOJQJaJh(|hS5CJOJQJaJhSCJOJQJaJh(|hSCJOJQJaJ/'`?H\fgsvI&wyֶ֪֪􏃪֪֪sd֪ThhS5CJOJQJaJh.hSCJOJQJaJh2hS5CJOJQJaJhGCJOJQJaJhCJOJQJaJhGhSCJOJQJaJhSCJOJQJaJh3hS5CJOJQJaJh(|hS5CJOJQJaJh(|hSCJOJQJaJh)]hSCJOJQJaJh)]CJOJQJaJ ;C#;<ոը՜~r~fZfNhH>CJOJQJaJh_CJOJQJaJh_CJOJQJaJhOCJOJQJaJh_CJOJQJaJh_5OJQJh5OJQJhA}CJOJQJaJh(|hS5CJOJQJaJhD-k5CJOJQJaJhzhS5CJOJQJaJh(|hSCJOJQJaJhJVhS5CJOJQJaJhSCJOJQJaJ;&:;%&'$^`a$gd_ $a$gd_$a$gd$a$gdS%&'hTLhOJQJhTLh_OJQJhH>CJOJQJaJh_CJOJQJaJhOCJOJQJaJ,1h. A!n"n#$n% $6DdU ef  S BA"autonomie_localiRj5 *Kfxe%<\8F5DF>5 *Kfxe%<\8JFIF,,,Photoshop 3.08BIM,,G?http://ns.adobe.com/xap/1.0/ image/jpeg consulta Illustrator 2007-02-23T12:11:02+01:00 2007-02-23T11:11:07Z 2007-02-23T12:11:02+01:00 256 124 JPEG /9j/4AAQSkZJRgABAgEASABIAAD/7QAsUGhvdG9zaG9wIDMuMAA4QklNA+0AAAAAABAASAAAAAEA AQBIAAAAAQAB/+4ADkFkb2JlAGTAAAAAAf/bAIQABgQEBAUEBgUFBgkGBQYJCwgGBggLDAoKCwoK DBAMDAwMDAwQDA4PEA8ODBMTFBQTExwbGxscHx8fHx8fHx8fHwEHBwcNDA0YEBAYGhURFRofHx8f Hx8fHx8fHx8fHx8fHx8fHx8fHx8fHx8fHx8fHx8fHx8fHx8fHx8fHx8fHx8f/8AAEQgAfAEAAwER AAIRAQMRAf/EAaIAAAAHAQEBAQEAAAAAAAAAAAQFAwIGAQAHCAkKCwEAAgIDAQEBAQEAAAAAAAAA AQACAwQFBgcICQoLEAACAQMDAgQCBgcDBAIGAnMBAgMRBAAFIRIxQVEGE2EicYEUMpGhBxWxQiPB UtHhMxZi8CRygvElQzRTkqKyY3PCNUQnk6OzNhdUZHTD0uIIJoMJChgZhJRFRqS0VtNVKBry4/PE 1OT0ZXWFlaW1xdXl9WZ2hpamtsbW5vY3R1dnd4eXp7fH1+f3OEhYaHiImKi4yNjo+Ck5SVlpeYmZ qbnJ2en5KjpKWmp6ipqqusra6voRAAICAQIDBQUEBQYECAMDbQEAAhEDBCESMUEFURNhIgZxgZEy obHwFMHR4SNCFVJicvEzJDRDghaSUyWiY7LCB3PSNeJEgxdUkwgJChgZJjZFGidkdFU38qOzwygp 0+PzhJSktMTU5PRldYWVpbXF1eX1RlZmdoaWprbG1ub2R1dnd4eXp7fH1+f3OEhYaHiImKi4yNjo +DlJWWl5iZmpucnZ6fkqOkpaanqKmqq6ytrq+v/aAAwDAQACEQMRAD8A7H+Xf5d/l/d/l/5Yurry xpNxdXGk2Ms88tjbPJJI9sjM7syEszE1JOKsh/5Vj+W3/Up6N/3D7X/qnirv+VY/lt/1Kejf9w+1 /wCqeKu/5Vj+W3/Up6N/3D7X/qnirG/PXl38tfL2khoPKehNqt4Wj0+KXT7b0wUUvLPNxQEQ28St LIajYUG5GKph5V8j/l3rHljSNXm8n6NFLqNlbXckX6PtfhaeJZCv932LYqgrH8u/y/b8wNatW8sa S1rFpOlSxQGxtjGsktzqKyOq8KBnESBj34jwGKsh/wCVY/lt/wBSno3/AHD7X/qnirv+VY/lt/1K ejf9w+1/6p4q7/lWP5bf9Sno3/cPtf8Aqnirv+VY/lt/1Kejf9w+1/6p4q7/AJVj+W3/AFKejf8A cPtf+qeKu/5Vj+W3/Up6N/3D7X/qnirv+VY/lt/1Kejf9w+1/wCqeKu/5Vj+W3/Up6N/3D7X/qni rv8AlWP5bf8AUp6N/wBw+1/6p4q7/lWP5bf9Sno3/cPtf+qeKu/5Vj+W3/Up6N/3D7X/AKp4q7/l WP5bf9Sno3/cPtf+qeKu/wCVY/lt/wBSno3/AHD7X/qnirv+VY/lt/1Kejf9w+1/6p4q7/lWP5bf 9Sno3/cPtf8Aqnirv+VY/lt/1Kejf9w+1/6p4q7/AJVj+W3/AFKejf8AcPtf+qeKu/5Vj+W3/Up6 N/3D7X/qnirv+VY/lt/1Kejf9w+1/wCqeKu/5Vj+W3/Up6N/3D7X/qnirv8AlWP5bf8AUp6N/wBw +1/6p4q7/lWP5bf9Sno3/cPtf+qeKu/5Vj+W3/Up6N/3D7X/AKp4q7/lWP5bf9Sno3/cPtf+qeKs e/MT8u/y/tPy/wDM91a+WNJt7q30m+lgnisbZJI5EtnZXRlQFWUioIxVkP5Y/wDktvKf/bG0/wD6 hY8VYN+ZH5b2ttdjzFBzbT4pnuroguZLFpa+rPF6dJGgev7wKfUi+3EQAUJV1h5c/MHyjJ+kdJ1O bW9BtY2aOwmuDMlxbIUcSAuJGSSSKR/7s8ecYIXjJxVVmz/mFozaVLc2ivc6nFcjTjoqlBdLfsxR beQAkJ9gtzJ48AXBK4FY75l8p3w0K/1zXriK51ucJ9YkLKmnWNpEfVMJEg9R7ZHUSShaPOyhWonw qVTj8n7u5u/y70uS4knmdGuoEkul4XBit7uaGITLQfGI0UN74FRth/5MnXf+2No//UVqeKsimlWG GSVqlY1LsB1oortirDPK35s6L5gvNMtf0ZqWlHW4Xn0aXUIYkiuljT1XETwyzioj+KjU2xVW0T8y I9a1NrSy8vawbRbqeyfVmithZiS2kaKRiwuDJx5oR9ivtiqna/mjZahO/wChtC1fV9NjnNqdXtII TaM6uY3MZlmikkRGBDOiFffFUwk896XD5l1XQrq3uLX9D2C6pd6lL6P1X6s37SlZGmqOL15Rj7J/ yeSqA0P80NM1TULGzl0rUtMGrpJLolxfQxxxXixp6hEZWRyjFPjVZQpK74qoaF+cflXWvKWteZrW G7S30ASnUbGVIhdKIlLVVVkaNg3EhTzoSD4Yqjtc/MS30vV7fSbfRNU1i9uLMagE0+O3cJCX9Or+ rPDvy8K4qyaxuWurK3umgktWnjSVracKJYi6hvTkCl1DrWjUYivfFUiuvP3l+2882fkuVpP0ze2z XcJAUwhV5ERs3LkJGWN2C8egxVE2vmzTrl9eWOOYHy9KYL3kq/Gwt0uaxUY1HCUD4qb/AH4qxzVv zg07TrDRNQ/QGsXdlr8Vm+n3FtFbMpl1AcoLdudwhEu4qBVffFUdd/mTZ28lhZro2qXGuX8LXI0G GKFryGBXMfq3FZlgjUsKAmXftiqGufze8tW3lLVvMc1rfINDmjttV0hoVS/hmmkSNEMTuqGvqqwZ XKkdCcVTe3896Fdf4ba1MlxD5p5/o2aMLwAjtnum9WrAr8EZWgBPLY4qlEP5ueX5biNhY6iuizXn 6Oh8xNCn6Pe4MnpABxJ6vAy/AJDHwr+1iqeaN5y0bV/MGt6DbF11LQJIo72OQKAwnjEiPHRm5LvQ 1pv9FVXeXfOeh+YJdYXTpGaPRLt7C7uG4iJpY0V3MbBjVV58STTcHtviqj5F8+aD520iXVdFMv1a G4ktZFnVUcPGA1aKz/C6OrKa9DirIsVdirsVdirsVY1+Z3/ktvNn/bG1D/qFkxV35Y/+S28p/wDb G0//AKhY8VTnV9W0nSdPlvdWu4bKxjH72e4dY4wD2JYgb+HfFXmFr5303y1ply+garbXugW0TX1j ol/DcWV2lqv7yWGymmCiZVTeGP06gUXlxpQqjdd0u1/5XD5dTS7djPGsl/qrxKCiKI7tI5J33pya 7kVAd6t8OwNFUy/MTWbq+MXlLQEEvmK/T61aTywpPb28UTAG6dmkQL6LsrKeLnkBRSegVmGj6VZ6 TpVpplmnC1s4lhiXcmiilSSSST1JJqTiqTWH/kydd/7Y2j/9RWp4qn1+rNY3CqCzNE4VRuSSp2GK vOfJJ8waXpn5eabfaJ6unvpYhuZntpDd6dfxwKUaUn+6jkTnGaqCGpU9sKpT+XRk0vV9Qsr628zR Xd9qWpRJC1pcnSUS5vJHjnV/TEa1QhufKm5xVAWWseZfL35aweSk0vV7LzbpTpbWk1jZzzW1yiXA PrR3ESPF6bwsSwYgg1rirJr7Q/01+Znm2wvLW8j0rUfLcOnSXwtplhLF5TIsM7J6TuqXCkBWO9e6 tRVBeULXXdX13y/Drl7JLbeWEeTT+Gjarp/1mUQG2WW5mvYkhRljdvgRt2PhtirCbnyT5r078pI9 T0vSrptWubbVdI1zRhBILma1u725a1mEPHmWgkkVh8O8bt2xVmXm6C4tPzA0nUriDzAtlFokcJm0 K3uJuUy3PP0Z/Sjk+HiKlTir1XTr1L6xt7xIpYFuEWRYbiNoZkDCvGSNwGRh3BwK8H1DRPzIu1vv PsOhqbga5Fq9pbO9ymrfUbAtaR2osjb0/eW7SNx9UV51pXCrJdR1fUfL2oeebRtF1K8n8xMt3oMl raTTxTtLYR2/pyMi0haOSL4/UK7b4qi/MPlrWbXyN+XOkJbSXN3o+qeX1vxbo0gjS04rNK3EGkac aljsMCovV57vyr+ZF55kutPvL/Q9Z0+3tGurGCS6ktZ7SSRuMkMQeT05FlryApyFDhVh/mjRPMev 6F568yQ6NeWy67PodvpelvCwvZYdOvIzJcywLyda824gioRanFU1Xyvr2h/m15fsLOymn8om+v8A V7S6jjZobGS6sbiO5tpGAKxq87q8VaD4yo6YqhbPy7qSm2/L9r2f/CVnqayxONF1Vbho4bv6zHbP dmH6l6azKP34ahUVxVDS+UPOt35n8zea/K1vJp+vyavJp8c95FJbpPpk9pBbvOom9PmLeaMTIV6l TStaFVbH5U8xeWPLXnjyv5Z026DarfWWm6NOY5fTK3VnDFc3jzKrUVQHaSToH98VZJ+X2ieaPLXn y/sr3SobTRtX062kt206Sa5tIZ9ORbUI8rwWwR5YeJpx34Yq9RwK7FXYq7FXYqxr8zv/ACW3mz/t jah/1CyYq78sf/JbeU/+2Np//ULHiqI83eUbPzNZQW895eWE1rKZ7S8sJjBPHIY3iqGowI4yEEEY qky6gPLt3p/l3zVc2t5pV9F6emajNFHAPXhKJ9XmjqYyzhw0bKB0YEdKqp15n0fW7nTCPLWoLo+q owaOUxJJDIAvH05UZWFCAKMBVaeFQVWKeVr3Q/JcF22vWF5pGoancibU9Xuo0nt7i4lKxq31qyRY I0JoqiRItz9nkTVV6PirGrD/AMmTrv8A2xtH/wCorU8VZFPKIYZJWBKxqXIHWiiuKsJ0L8zp9V0h taPlnUrPRvqMmoxX87WhSSJI/VAVY5nfk69Kr88VV/K/5l2muX8GnXGk32kX17aHUNNjvBDxurcc atFJDJKvIc1qrUNDiqt5d/MOz1qHSZFsLi0/TFze2tuspiJVtP5iVm9N3FC8TKP6Yqu0v8w9L1G9 020itp0fU7rUrOFm4UV9KdklZqMdnKfDT6aYqjrvzSlt5w0/yybKZ5NQtZrxL1Wj9FEt2VXVgWEl eUidF/a9jRVU83+Zrbyx5eu9du4Jbi0sgj3CQANII2dUZ6EioQNyb2GKofWPOVnp+t2GjRW8l7eX 9rdXyei0YSOC0QHnI8jIqiR3VEPSvWg3xVKJPzRtY9E1bWDpzS22j2/1q5S2vLC5coD8QAhnehC8 m+Klabb4qirL8y9EvtD8vavaQzSw+Y7tdPt4qKskNwY5ZHSYFvhKG3ZGpXf2xVC6N+ZGo6rqUlnb +U9TENtenT729MlkYYZUYLIWpPzZUDVPFT7VxVTvPzQvLHXtO0e98q6nBLq12bOwmL2bLIVqzyhU naT00Qc2JXYdcVTzy55wt9bu9cthay2Z0G7NlcyTtHxd1QSFkKM3w8GU/FTriqj5C8/aL520mbU9 JWWOGC4e2eOdQj1UK6PxBPwyRurL7HFUZ5t816b5Y0n9I3ySzGSWO2tLO2T1J7i4mNI4YUqKux8T iqC0jzXrt1DevqPle+0prWBriBZpbORZ6AkRq0MzhZD4PQe+Kqei/mFYapD5YkWzntz5phnuLJJP TJjjgj9WsvBmHxoQRSvvTFWtR/MXS7G51W3ktp2bSNQ0/TJyvCjS6mITEyVb7K/WF5V32NMVTJvN NmvnKPyqYpPrsmnPqgn+H0vSSdYCnXly5OD0pTFUF5J/MHRPODasuliRf0RdtZy+qFHqAfYnjoTW OSjcSfDFWTYq7FXYq7FWNfmd/wCS282f9sbUP+oWTFXflj/5Lbyn/wBsbT/+oWPFWS4qkfnTUtJ0 /wAtX0mqJHNBPE9tHaSguLiWVSqW4QBmYyHagGKvNrLztrupaIfJMVjc2+oGxttJj1iW6t0K3pE8 ElxI8MpkVWNo7KVHMnovxDCqdeZPJH5i6vKunNqVjPosY9P6xctL9YljKsD61ukQhdh8I3fi+5ZS CECrOfLWjNomgWGkteTX7WUKwm7uCDJJx7mlB7AdhgVLLD/yZOu/9sbR/wDqK1PFU/vkZ7K4RQWZ onCgdSSpxV5z5Q8n6jpn5PtaSNfyapc6EYJNNuZXkEU31Zl9KKJv7s8m40GFUy8tyeYtO1Dy5p97 pnqaS2hRKt2sLGe0vrdEEsMz78VlQ/DsPiUjfArFdH0rzBaeS/L9/bRXWn63o2rapNHaXGnXNysk V7PctSWKHhKqmGdWVwdm2wqqw6Xf+Wj5K1FLDUtaW2m1e61V7WydJhPqNXJNs5Vo09RyFBP2RirI RdXmp/mT5a1ZNLv7azOk6hFM9zbunoyTTQtGkxHJUZhbOaV/l/mGBWZ6vplpqulXml3i87W+gktp 18UlQo34HFXl35c+WPNg0nXdQ8y2rpq1tpq+W9LRqlpLWxiYGdKip+szPy96DCqD0PR9Ub8kdY8v /oy9/To0UW5jm09bRmk+qiMW8TIq+vwdW+I1Y13xVX1byZ5h03z55cfSrOSby3f6nBq+pKgqLK+g tJreZ2HZblZkJ/ykPjiqK8orNo3nXW2u9I8wNPqGtXJt54hO2lehcOipM8fqCHahJf06gYq1oOs6 lP8AmHqOva75b1kTmT9FaBxtC1vbWPMc53csAHnf4nIHwoAKnFUBeWPm46P+YVhpOm3UV/5l1tbX T7iSGSNFt7qGK3lui1No40jkPIdNvEYqnPkXy75p8tef7uK6sYI9E1fTLdVk08ySW8NxpirbxK5k RCrSW5+njiqdfmfo+r3Vromr6TaHULry7qkOpPpyFQ88Ko8Uqxciq+oqy81qd6U74FS3Tte1rV/N eq36abrVloUeiuptb+3liV71ZK/uISW5P6e3wj4u1cVSbS7DzDpPln8tNY/RF3cf4egktNa02OFj exrNa/VzIkLFWbhLGK0qSpqMKofVdN8xX+leZfMY0S9jGp6/o97Z6W0Vb1rXTWtY3kMINVLCBmCt vTriqO8wnzBqd1qvnPQdM1K21WPRZNAsNMvLQwzNPd3Mci3Stzb4IaVbbtirvJHlLzZ5Q87aTFLZ W50W70ZdJuZtOMsiJNpx9S3nuTIicWkWSRajYnFXrOBXYq7FXYqxr8zv/JbebP8Atjah/wBQsmKu /LH/AMlt5T/7Y2n/APULHirJcVeDfmRqWm6t+Y8ljf6slvp+mz6bbT2U06xwMRd2c7s0ch4kGC6n DMF/ZAY8QRhVj0mmeTBoXlZIdWhtdQuNJ01bmdL4SSwXJkjjcqZXkSApJd86IBxoSKcQQq9i/JrX jrXkO0nac3MkMksTSFy7cWb1okZmLMWSGVFbka1G+BWcYqxqw/8AJk67/wBsbR/+orU8VZLirsVd irsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVY1+Z3/AJLbzZ/2xtQ/6hZM VQOheWPzA0XQ9O0a18waS9rpttDZwPLpFyZDHBGI1LldSUFiF3oBiqO+ofmT/wBX3Rv+4Pdf95PF XfUPzJ/6vujf9we6/wC8nirvqH5k/wDV90b/ALg91/3k8Vd9Q/Mn/q+6N/3B7r/vJ4q76h+ZP/V9 0b/uD3X/AHk8VeJ/mx+bH5gflt+YDKraTqt1quk2ZllNnc28aR29zeemqx/XJTyrK/Jue+2woSSl iy/85efmRX4tM0cjwEN0P+xk40tL/wDob38w/wDq1aR/yLuf+yjGlp3/AEN7+Yf/AFatI/5F3P8A 2UY0tO/6G9/MP/q1aR/yLuf+yjGlp3/Q3v5h/wDVq0j/AJF3P/ZRjS07/ob38w/+rVpH/Iu5/wCy jGlp3/Q3v5h/9WrSP+Rdz/2UY0tO/wChvfzD/wCrVpH/ACLuf+yjGlp3/Q3v5h/9WrSP+Rdz/wBl GNLS5f8AnL7z9T4tI0onxCXI/wCZxxpab/6G/wDPn/Vo0r/gbj/qtjS07/ob/wA+f9WjSv8Agbj/ AKrY0tO/6G/8+f8AVo0r/gbj/qtjS07/AKG/8+f9WjSv+BuP+q2NLTv+hv8Az5/1aNK/4G4/6rY0 tO/6G/8APn/Vo0r/AIG4/wCq2NLTv+hv/Pn/AFaNK/4G4/6rY0tOH/OX/nuu+j6XT/VuP+q2NLS7 /ocDzv8A9WbTPuuP+quNLTv+hwPO/wD1ZtM+64/6q40tO/6HA87/APVm0z7rj/qrjS07/ocDzv8A 9WbTPuuP+quNLTv+hwPO/wD1ZtM+64/6q40tO/6HA87/APVm0z7rj/qrjS0gdd/5yo83a1oeo6Nd aRp6WupW01nO8XrCQRzxmNihZ2AYBtqg40tPsDAh2KuxV2KuxV2KvkT/AJy8/wDJk6b/ANsaD/qK ucISHilpaXV5dQ2lpE091cOsUEMYLO7uaKqgdSScKsi8yflr508t2YvNZsFtrcyrAStxbTMsrAkI 6QySOrUU7MBiqtqX5T/mHpukSave6LLFZwxrPcDnE00UTdHlt1czxr4l0FMVa0P8qvP+u6dbalpe ktPYXgY2ty0sEUchSRoiqtLInx80YBPtGmwxVBaN5B836zql7pdhpkjXunV/SCSslusHFuBEskzR xoeW3xNviqaWHkrVNMvPMWna3oJvL2w0eW8VVuo0Fp+8iCXnKOTjMqh6cAWryrTbAqjo35Uef9Z0 2HU7HSibG5r9Vmnnt7b1qGlYluJImkH+qDhVJ7vyrr1npt1qdza+nZWV8dKuZS8Z4XgRn9LiGLH4 Y2+IDj74qjW0yP8A5V/DqQ0lhM+ryWv6c9cFWVbaNxafVuVaqW9T1OO9aV2xVF6l+U/5h6bpEmr3 uiyxWcMaz3A5xNNFE3R5bdXM8a+JdBTFUk8u+XdY8x6xBo2jQC51K5DmCAvHECIo2lf45WRBREJ3 OKpl5j/Ljzp5cskv9W00xWEjemt5DLDdQc/5Wlt3lRW9icVRWn/lN+YeoaTFqtno0ktpPEbi3HqQ rPLEBXnFbs4nkWg2Koa4qkN5oGrWek2Gr3MHp6fqjTx2M3JD6jWrKsw4Al14mRftAV7Yq1d6Dqtp pGn6xcQcNO1Rp0sJ+aH1GtSqzDiCXXiZF+0BXtiqa+Wfy586eZrSS80XTWubWOT0TM8kMCNKRX04 zM8fqPT9lKnFUgurW5tLmW1uonguYHaOaGRSro6mjKyncEHqMVUsVdirsVdirsVdirsVdir9K8ih 2KuxV2KuxV2KvkT/AJy8/wDJk6b/ANsaD/qKucISGC/ktqum6V+Z+g3upTJb2iyyRm4koEjkmgki ikYnYBJXVqnFUWnkTzX5M8zaRr/m7TzHo9vq1s11dNLHKsyrMJHZOLM8isiMeVKfScVZ/p/l3XtA /M3zF581yeI+Tp49Tn/SnrxyQahBeRyC2t4qMS7Mzp8AG3GnhihgXnO6uU/K38to0ldI0i1WVFVi AJBqLgOAP2vfFLP9dXzTP+av5haXpXl2LzPot/NaLrekvKIHYonO3kidXjkDK/I1UH37YoStPLWh eXfMHnuw0Z2ELeTZp7myklS4ezuJZrZpbRpo/hcxHauKWvOXkPXvzA80aRrvl1DqPlG7ttPtUa1k jJ06KKJIp4JI2blGY2DvutN8UKR/L/Wb78vPM3lryvbTau+lecmjT0+Jdre2tp4RK24Xeq9PHFKG 0mE+WvIehJ5htzANK89h9TtpBUqkVpbPKrAV/ZBxVkOn+Xde0D8zfMXnzXJ4j5Onj1Of9KevHJBq EF5HILa3ioxLszOnwAbcaeGKHn/5CxSS/mnpUUalpJINRVFHUs2nXAAxSU80Xy5rnkPyZ5ubzig0 +31vT/qOm6JLJG09xemVGjuBCrMyrbhWPJgOu2Ks81V7rUfMGk+c/Kfku08wQx2tlNZa2NRngFtJ bxKhgmi+sRQRGJ1IKsgUjrXfFDDdd8q+cPPH5ceVr/QtHku5BqGuz3kNsAUhNzcwuq/EenwsB8sU oa88g+cfMX5UeTIdE0qa/l0671pL1YuJMTPPCFDVI6mNvuxVOvL1mNX/ACx8t6fp/laHzPqvl+61 CHVLNr2e0ntJZZxLHNwgmg5K6UXma0K9euKHlf5i6zqOs+d9Y1HU7WKy1Ca4K3VrA4kjSSMCNgrq WDbpWoJBwpY5irsVdirsVdirsVdirsVfpXkUOxV2KuxV2KuxV8if85ef+TJ03/tjQf8AUVc4QkPD 8KuxV2KuxV2KuxV2KuxV2KuxVMtQ0OWy0jStTa6tpk1VJnjtoZC08IglMRE6UHAuV5LuarviqW4q 7FXYq7FXYq7FXYqmWt6HLpD2SSXVtdG9s4L5TayGQRrcJzEUtQvGVOjr2PfFUtxV2KuxV2KuxV2K v0ryKHYq7FXYq7FXYq+RP+cvP/Jk6b/2xoP+oq5whIeT+TtI1LV/NOl6dptnFf3s9wghs7mvoScT zZZeLIfT4qedCNsKvVvM+meXdS/LrzRcu/ly51fQTZS28nlyzmtfRM10tvIkszRxpOjK549TUVwK vi0jSz/zk7p2nCygNg31EtZ+knomukxO1Y6cftfEduu+KEm8ieZYF/LjzTcy+X9Durry7b2BsLm5 022mlY3N6sMhmd1LSHg5pU4pUUvtM8s/l/pPmiPQtM1PWPNN/ftM19arPa2sFo6qIIICRHHzaQkE CvHYdBirJI/LXk7TvNmu6odDguNNuPJieZLfRLjkY7a5ne3Ppqa81CsW6GoU0FMUJJFY6R568qaJ f3Gl6fo2oyeabTQZLjS4FtI2tL2IuTJGpKl42TZutOuKU1sZPLPmPz9rP5dt5X03TtIhXULXTr+3 g4X9tLp8cjR3E11XnJyMPxq9RvT5qpM+t6J5V/LnyRfQeWdK1HU9VTUH1C81C3FwXigvpI1QKfhD cduf2gAAKYqym/sfKD/mXrv5b23lnTrfRYbW9aK9EZfUEuI7VrtZUumJcBX+FU+zx61xQkvlHyX5 d11vynsby0iWLVI9Xl1N0URPc/VLmd40lkQc2qsQjHcDYYpUfOw8mXfkrVZbm58rrrtrNbvoMflq OeJ2ieXhPDcB4YRIFjYMrGrbHFWK+UNPsLj8u/P13PbRS3Vnb6Y1ncOitJCZNQRHMbkck5KeJ49R tiqI/Lmz0u18sebvNt3YW+qXegxWUWn2V4nq2wlv5zEZpYjs/pqmwO1TirK7Lyf5c84a3+Wupy2E Glr5qkvYtZsLJfQt3OmS05xRj+79dPhPHataYqw7V/Nk3mfUItC03yto9kbm9ji0+C1s1guamThH BJMrK7cyQHLH6Rir0PUtF0G+8v8Am3StTXywdZ0XTpr2K10CznhuLSe1ljRw90yKkqAvwZWdjXp0 rih51+aen2Flc+WBZ20VsLjy3pNxOIUWMSTSwVklfiBydzuzHc4pd+aen2Flc+WBZ20VsLjy3pNx OIUWMSTSwVklfiBydzuzHc4qwnCrsVdirsVdirsVfpXkUOxV2KuxV2KuxV8if85ef+TJ03/tjQf9 RVzhCQ8g8u6/qfl7W7PWtLkEV/YSCWByOQqNiGB6hgSD7YVZLq/5saxf6FqehW+laVpOmav6bX8O nWzQmSSGZZ1kLNJI3LklKV4gE0AwKmGl/nt5t02ayvYbDS5NZsoUthrUtqWvZYI14LFJJzApxAFV UMR1PXFaYhpfme/03Qtb0WCOJrXXkt47x3DGRRazidPTIZVFWWh5A7YVTTy1+YuqaJpD6NLp+n61 pDT/AFqKx1WA3EcM/HiZIuLxspYUDCtD4dcVdJ+ZfmafVde1S6aG5u/MFg+l3fNCqRWztGQsCRsi pwEKqvUU7E74ql1t5t1W28sf4dgEcdqNSi1dLlQ4uFuIYmhTi4biFo9fs1r3xVkeofnP5mvLe9K2 GmWmr6nAbbUtftbX07+eJwBIGk5mNTIB8RRFJwLTGdU8z3+paFomizxxLa6ClxHZugYSMLqczv6h LMpozUHEDbCqcN+Z+vt57vfOht7T9KXyTRzQ8JPq4Fxbm2bivqc9kNRV+uBUJD+YHmG2g8sx2bR2 svlQzNpdzEreoTcTm4f1eTMrfExFAoHHY1wqreZvP7a/ZyQN5f0XTZZpRNPe2Fo0Vw7ipPxtJIFD E7hAAcVUvJ/nu88s2uqWaabYarZawkMd7a6jHLJGRBJ6sdBFLCdnodziqKsfzK1Cw1m8v7DSdMtr HUbdbW/0JIJG0+aNSCOcTyu/LkOXIOCD0pgVQ1j8xvMmo61peqxmHTX0MIuj2ljH6VvaiN+YEcZL 9W3bkTy74VResfmhf6jLFdxaJo+mapFdR336VsLUxXTXET8w5ZpHUVbdgqgHFUZqP5z+YLu21aCH StI0/wDTsMkOsTWdq0cty0p5NK7tI551qfhotSSVrgWkNqP5pT6lotvpl/5c0W4ltNOi0q21R4bg 3aQwRejG4f6xw9RR8QPCle3bFUg8yeZ7/wAwSadJeRxRnTLC20yD0Qygw2ienGz8merkfaIoPYYV SjFXYq7FXYq7FXYq/SvIodirsVdirsVdirwD/nID8lvO3njzlZ6toSWzWkGnRWkhnm9NvUSeaQ0F DtxlXCFeZ/8AQq35r/76sf8ApJH/ADTjabd/0Kt+a/8Avqx/6SR/zTja27/oVb81/wDfVj/0kj/m nG1t3/Qq35r/AO+rH/pJH/NONrbv+hVvzX/31Y/9JI/5pxtbd/0Kt+a/++rH/pJH/NONrbv+hVvz X/31Y/8ASSP+acbW3f8AQq35r/76sf8ApJH/ADTja27/AKFW/Nf/AH1Y/wDSSP8AmnG1t3/Qq35r /wC+rH/pJH/NONrbv+hVvzX/AN9WP/SSP+acbW3f9Crfmv8A76sf+kkf8042tu/6FW/Nf/fVj/0k j/mnG1t3/Qq35r/76sf+kkf8042tu/6FW/Nf/fVj/wBJI/5pxtbd/wBCrfmv/vqx/wCkkf8ANONr bv8AoVb81/8AfVj/ANJI/wCacbW3f9Crfmv/AL6sf+kkf8042tu/6FW/Nf8A31Y/9JI/5pxtbd/0 Kt+a/wDvqx/6SR/zTja27/oVb81/99WP/SSP+acbW3f9Crfmv/vqx/6SR/zTja27/oVb81/99WP/ AEkj/mnG1t3/AEKt+a/++rH/AKSR/wA042tu/wChVvzX/wB9WP8A0kj/AJpxtbfZeBDsVdirsVdi rsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdir sVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirs VdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsVdirsV f//Z uuid:5341CA8926C3DB1187D2F6D8BABE60D5 uuid:5441CA8926C3DB1187D2F6D8BABE60D5 uuid:49c2db1f-91df-453c-ba21-163b86155b99 uuid:4F41CA8926C3DB1187D2F6D8BABE60D5 AdobedC U    u!"1A2# QBa$3Rqb%C&4r 5'S6DTsEF7Gc(UVWdte)8fu*9:HIJXYZghijvwxyz?~@bX5_Mnۻww'=hm l࣏w>3L|d1G $%9vGwo Jr(߿xQٿ'+˰?;~OW`Dwf@$.҈?I_]J#7%9vGwo Jr(߿xQٿ'+˰?;m_J6O.)|_s|}?hUiTLH?xQٿ'+˰?;~OW`Dwf=[ۗ_ݛ/[N9TQ7NR3LMӹ,#$vxQٿ'+˰?;~OW`Dwf@$.҈?I_]J#7%9vGwo Jr(߿xQٿ'+˰?;~OW`Dwf@$.҈?I_]J#7%9vGwo Jr(߿xQٿ'+˰?;~OW`Dwf@$.҈?I_]J#7%9vGwo Jr(߿xQٿ'+˰?;~OW`Dwf@$.҈?I_]J#7%9vGwo Jr(߿xQٿ'+˰?;~OW`Dwf@$.҈?I_]J#7%9vGwo Jr(߿xQٿ'+˰?;~OW`Dwf@$.҈?I_]J#7%9vGwo Jr(߿xQٿ'+˰?;~OW`Dwf@$.҈?I_]J#7%9vGwo Jr(߿xQٿ'+˰?;~OW`Dwf@$.҈?I_]J#7%9vGwo Jr(߿xQٿ'+˰?;~OW`Dwf@$.҈?I_]J#7F -?/Ft[o}GܒNc\}^wsWTʚ Bm AUp"'䯎_>D>~~~~~z::~?Wt/Zo`tpnJzU|l3~ʕxl,6L|,зxuy -ɋVJ^惫&d*RꍑW=D߽:읕x݋3K1:`^_?{߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽ _=b$ܕȏ'~_ΗzE.*6eMVCqx2*)ucJ  Soca6[,ulw<>K i2;oȪJYRhKlo}/qw~40k T >kQWPμ߽߽߽?vuכ#*d4j) .寗oV.ODM$)=5fW5lژ\aV祿k7.CSs"nޙL餟'C{":9rDmfH֪,6 |>.|^߿ fV]׍ k{bK%%<%{nmޟ̧߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽ް?*O5^ O_ |߽}HсVVV26 G7i-NSˠv͟uY{7lmKWLgݝ<+,zj:h?}/{{|=p;57' [n}].W_@r)kEm-TSVϐV 4vg_K6mo'۫nPt/mAvJ5;/R,(@5d4mUU~¿6S랻鯙-7Ǯ<]wߚ}q Mc^g4c1֚A"dpU)+߽C5ҟ+` }©?c-Fk;wfjm2f0$LBίIdXV["9nhs;#m<l#PtT((7SmQS%!KPxԓ%"הnq~UĻ7A K)鮄uX9+ƯY8b^Fdixg;0u67ɞN-ٕu3[W`z*㩮6۴[jex"±,myۛw,D)g~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~(cʟ~}rW/H"?{{{|S{) OUj7ĸκKQ],e4k}y3*ff)l3)fʆ-ݟ#M>[bd\*m]yEܝ{B+homn.çvECAkkJ&}}Fܥޟ_[Tv:$s|\ۆvoZP4Lqj Uf(4-Y*'Hw'ǭّdy#}ýTϿ7]vIV3TOS~Z,.7=6;)RKbz7ԟ;3oο1m/v>Q7rK[om }ӈS2/h"??V WXZk݋HTm*}Yz**U32+?䫉37~m>a3akjk Ԕ8Wh'156 V2Y($JLK&:|U7}Egf}k-A>m.خMZv?]mԖTHi%x*Zxjq~+۽?`:'wO{?{{C~]»9ECߟMy}ф;lN+)%/JK}y.߸]=5Y=]0F] Uv^Gdž:L6Y]5:Ͷ76޻koo-px͵>Rf0ng)</+c*⨦GxdWF*f)?o|]ܛ3uid"{; i BIAMXd,l!+'g{buS{pwM[puO3e;-=UY J>CcKWz!@O{ aw{V k^n k(UIYLNMm-1d Rc_pt;sl޳4wb:9oj`+oj eAfaw|sN펷{k2O/lWɼ0;kinkn}Cp:Hұ$PSc7 *.N">Smγ윑X ù>;HNO!e0U3@{#o//7Ǟz{ߘln/5[k h?t㩣Q8@7k?߆|Эɟ*kz?OUi/|!Rm䣪j,] c0`礂ih6.ژ?ý২oݙ]3foΔ:ݤ:^jenBǯO+{o:6;k֭~?S⨧5=Escj;_#>Yshye`]{ok-uqi7N%gvsƏ+x8WJ?ߏ%=؝9lɶi2TޢF@{s׾/mɸ6 {}a&z"_QA$#Hzr }o?F']?}߽Gql3: ewkٵ݉ٔ=ife͖|oq6ڠ$us*>H@?X3 U`s; mf㭠M^kpX+Jvhr0Un|#ޟ+Noћ{嶞Q5>"ڴ0i[)+_-OG;6_|oM\Ng3 V̬z2 SֵHh J>)'ӵsotfǪmfsTMCȆv @V};` |mv`38\DY/OO X5']  7b/O|]s:oe=ߕs0lj:*P=kT@Ԡs),CQfe]kԕ-s Eve$K,]n_۬즫1_vڙm]7PLE1]wN[!Ee;;Wo󥿓Nuiğay|6pRv{snǪ^`֊ Z!0ň1ˏY2]_;M׎{[6fٛ3Xz'3];5 \_%~~~~~~~~(cʟ~}rW/H"?{{{:>Tl'S~tn$??=8WoSTT`>8vnI0=߱>9%ajXGKܛxYNڻ ܛgr`2l2xl+C,9gp iɒDQ]T=}R<1M+qEj^IeH,Ā/﹦S:[|Sܕn#[?7T^N/"tVMQWITjh1Sͳ',j4:=.gĽmL_ſ[z: ((0smhR8vL1F}ް?/snŀe=P>_(Ohc?\W\t^{_usQF+!6uK'ب%Zzzx]u]tB|ν힣orf[5IOr9 FWng72ZN zٝw =e~$$ۃxCzbAA''1yi_"/{v}͡Zߵ:B^{!FrrhiqeGU/DhUtudtu !=}-vF"-bmufw/(-QSTeszS4.ލ˳vw[gs}wz /?}M_}}~7{kX d#qmͥ6)Pmَޝ#r&7SN6?W]NG=<~uWϟ=s65}yLϱ; ,u_p5 WlUE4< pM,O'"S>g|je2-= MpXdŜNDҪGVd']RTEY0ψo+Oý[&:\'?4&dn)\. 7jMٛG_U Җ 6 L[1,k;'I;*T{ל"D`3}\dY}χ=#3ʛ{?(ádk=]8lD4KN!]G6dvV"O;HT> _$COߒcJvGúzϰ7eLlIEL7S\}a&j4V"_O)"donma?2 snŀobnma?2 snŀobbY2P?.?_^ɉ# Em*}C/)Scm̆vZmWYXtk 2UI͆h=q}?wfɽꍅv_gW|fg`o- ׌3SEM,)S][7[uplֽ6cuχ+{`lgpzz It%[0|E_'C}k{5yƻq>KU*%| JnA$qJk*bOWztO2'䏾Gt\|~ٻ~ڰTScrYL6-zo1h"%5 )2 {_:8>Sq/$Ǵ_۹{S<&ֈ\jPn*]}l'Zrw=IG:>C#[\m?6ωZ)kݙ*թ2OYcxЋt 6{co=ݛ/tak[Ay%20TcrX&*A?"_z#>#+\]'Xn|N٪$lsdl˓Hj1`q ,J^V--+We` HUIFHw[ Iuq)Ìd7Oֻo¥%JthUJ6f)CO qE8?O~-WW=-6|iP7BcRKS2Gaѫ|?v~nR*wq;[{IeW~|l7BO"MQ1{4Io)h3,7)|Bgý>.hx$e nDW:/G|> jh7PNw6S.w0tGl|RLLq?1ڒAL;kI # ߽߽߽߽߽߽߽߽ _=b$ܕȏ꟔=-;hTv2JDuجcEUTvg0[h xj9QM/e|LԝTa9,4{xtn姫pb"͑U4h#dkACx=|ڽ_"{ "ytV/_,Ը8n}GS03H4b %_{mkf6 WUⲴ+1& M{w%8J˪'mhNLxf9`nBI!(:c?߈Y9&W9q"Mhڟ#&-S:4 ftv2"Ǵ9<>#U]-.2!S3䥧hl5%~c/\DTMSQ!*"U򾧢GO|G in uLe.O>e񽳆:J`Zb:|]=]o]Y)Kzvdl]I0QPcI䚮j$iYHz¼ͻy{{ C[̿?|MX?!3>q|:-Ѹ}^;;rϻۻ։MGE]O-:'\R.~2]ORv/+֔jIuͭ>hr_ :=bj'56L{hn )kgn|F̟{MC7,'vϐ?964's_}]ݏC3vuuTk5 ,o/4g10_?O/~_~Wٟ4wɾugV.}Rϙ}m WQhQzMS Y/}1ߝ0>,u'ݕ;/kw~uWV: 67sMr=1%e|3W7?}]@J~9T}B~ 10:ܜoM?JEM { sC}H%U7iTSTA |w] C$QҦ椡zGuUJ).K +n͋e?@>d:7T۬~*_;p/3J9:WG$QEޭܝkdXx18?ݩmzF[(# zwf %vj:iP9NUՍ•] []ֳG-3190awb 4+4AXKEC_#UOnmޟ̧_u&^Q~1b]qk)^NY.tœoE! z2:$9l'ȯ ~~қ{*MVfju/f?JEWl)1IW&C iQbh?u~_uz?cz=_;<սO\N+;>N{i*h{y7nԫh2To]ktWc]aM^#'OoݡMrom˂0Ը9ܿw*  {o3>X|w,f:.1 O79F/OAA_IWZZUyYMGp ҥMYt|bte#E3dc2S0 vC W]xpKOwcbqqO{ݸ =53AA1dh(d:;7q /ſO2l=ݝ~گ&R?[1)h7EmNW֘YeeFF%,y~O`e?qS {h?ݻZX18~1CKDD)27[wɝ?C>w M3xX|Tj*#S v2b؍+=b!nF._CU|}};ս_铺Ļ[yniYUG RWE.Sˇ?~ ¤:Ư۟;wu};We?xz?& kI9jhj% ,e{{{{{{{{1eO ƿ|zߋ>I+$߽ | -]͹:ޛ":ve]UlϚ<}DtmR*,sKNYi#_2p1mRm}yX.áS -d8 q"(ݿtSOhSrONÿzO1Q]+;jA]̦ 9EDu:j:e 6 ;G/΍[7UNgh-I=Q8?˧Kg'{|fLlI?>'tUq*xiY= FH!z(壠JǬdf#M{`^_?{߽߽E²?[\~gn UuĴk(>4,PH73fWb쭾ٞo4?w41hrխ-^ʁ3*W[i"67W֧̏֘w ؿފ<gr`.^nH#=UIWWav~£Go۝/ԛSkǑyV/IGWn (jwɦ7GA਻F{/o:ټ{Z\ѓ9C6f&iDxܺ+kOk[.WXzL ρTs>Sz; J:232P(wo,h'cum1{zlrs[z,?!e1 <"o\uggu7w,ϭ{CpmzM׊!>>ijV4fHDf5|R뭯ٹיߛ^q=ò:1NtAQCjLt84.?'Y|}Tʗe䰲m8 ߛS#$y}Q&ϊS _iS2/ =&mǧ{'y+һfԛW=v~O|Ӷ۴{YG>WUe)1u& Z]%6To#x sÇ9" -0>jКv߻/Gu>rE;[m{Y2b**)_zMg,>Gݟ迃dۡ?~=:Gǎػ.S>j+U3&;=DV,m%t5#߇_+6\.3=řE38<,Xy裮{nFW"S&rj8w͝Ӹ~v~߹&/ yFJ+LyTjaI% lA਻F{mmmPs_c3%)AO]\} tޝߔh|2eٜdzSnbrhzy,>]qҊV=U3ztԮ"?˚B|]3+;+5݇y}VoIݘ^,R%VI*҉U݀o |){}h[ wO!K7ծ), C~Ϊ27HGg{Ɵ9O/}CMG|訧9ѵܰJˑ˥5 Es%o~&veTnK=.Nה;l12n%4QB9𡭣]?CgrSݛgqw>qٍø_ڸ_jۮ)_f5(R,on3Fw|5G^裒:-;31Q=jr;q׶6:1$/WW̎G*J::HdؐSS¯4f IB?=_(w1hUGV⪥ŸR:z hT0Ⱦo_ a.8W'pj]XV|vsPPUVCꜧ^mΈ2cnDؙ(Vv**! u{{mxvn e<~݉pTduv y<07Ud4 ?-u9Gy-ü:wъ ޛSwcmZp{CvkӒ8j1G\uRV5?`qLAfZ F>%XEeZZ(>a}?!O?):]Bj:YFs:LU K(<S{?;s`7,{7{]ZPom9L_Y޽u+66zvՃpCYOzܙCSVmǞ@EH$v S|nJGc~z‹~OOᅡ ;k0},CnZnCpmWY}SEV>(k&P<Uٟ%v]m)~Nv6p7l?_7'r>霮3*cϒ FKsew{_0y ~K'afpl|،H52(xxݔԆS}GJr{qǹY9Ξ@u[eeሏvn߾7o,N'@z 騰RkD`Iܙ[N!遭]y,$U_'L6F9{ћk5l$t n-SP-TF(h⦶ݽp;S9cqs{qk)e|l8/#G2KD)P<>FjH!eV )f #ݍ޽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽ް?*O5^ O_ |߽}ꉻ6`ez+t,3e1JIa['l*pH24p(o?Nng{>ߕ?'zC||I[>f YjqQ[W,yy5.pMsm-:/ؽvnZj ducqIL|9j|}6bB2IE͵Ncno]08ӵw>+{opc<)E$y,N_WE5DNM J}{csx܆35x̶''IO_k䤮(j㖖WXFHث dG*w/坸s[:|Nώwڭ%o-}35 ,|]Oxi|AS˟|>[~JoAs/}̽ڽe_.騰re섭8oU$7|e?1/6WOu۲k$u _n7?QCK1%]ͅMqx?Re.ZVc%PG5=D2f}[ޕ8no}04Xf1/vgD.{jlN;rgWvm7UgwM^Ǻcm-KS%:4jž+:?j7.acݓϰ^GenH=4_d0C<:n{;[{_y*{?.ч;#gL9ʦDi$K"^}[s -yvFoQ/ ;7~lZT Y\{>CG]YRt&ZZJ}Lu i9F`yQ*{,|w2,Jm &e5=ٽbdibB,Bqts.-/㹜[/_x趽 {[}zE>+hS&>VWb3~ViKγc>g0[ll-͹M6<l'+uŤ]aXf~sl.l'ʇW؏卷g>;^WOrT=3TTQvUWǰzN(ݟ$>\3d2uoUtrCvPX@{[=>A4tYL|u*6Cw[~ú:ǷN+7Tz⠆*eFPZϖ)!s/IOlmƾ`}MJ?]Rad5k;^}q[^jHqnjdzeYpow$G˿>Pn?״3қ[ -v#8 LN+Y]:TRQP\a ݙݽq;)ٝW'U`,~3&{i*0RDՂm:ѢV?P=𔏏?>_gqfslNO Ί _Qq&c yA_?Ƭ'b7.-țc:'6*qTw:ec~Ʋ &Z% 8դG#SI>=uNcU(py.$C5]Ÿi)5rcx:6B.UGww-TJݩYkpDi$%;omޞJLVr=A_)>r2*KW`7[fm<[ri{vϿ3[z^j~f ;UfUqJ IGI|^gbw2xsm_R,N:i2 ,c5ʗ#/Pl>Tmu/twen޽m.{1UAKmEK+$bfƝY䚚+6?Ok+9?bz?Ok+9?bϿd J_-[eYǿ)Ə+ޞo]J|{7yFvv ŸOb(ɿ`wnRTj'k ?5gQjNGWd_m؟ T8p}߽߽߽߽߽߽ް?*O5^ O_ |߽}ʶ1mۯ܎d'ŇvF'%,Du9aźCe>^tUEG |`2V|N꽽;sxWef=麰G{u6c)<:^ߛ jAQScwmZqR12 Mj/0w4V%t]U'IcڝGx>xSuouuR.Ϻ3`++ftteJ 5P=B_'Yl>]~:oWlg~%|콭?݋gͯ9Hwalmܥ^|^"(x}]nd*1aGI\*kCϳ?Ѣt_&~'&ovn>iLOf-. }ʰS P=EUx*ংް?/snŀe=Ye(|ݝ_]X[fLy 1Oj=kHkfH{(QgK7O[w]|s잏ܝUwڙUv+mεs0Q%\y ʂ$cHnJے_{Gٚ:Yߒ&ꎯX67Q}M>[jsTsq͊9jp4E<2/2^:̭bpw}e> wD;ڹőlTo\a∍DM޴oMOa7g(/-&O Y?=T(gᨕQd`~,SqY oDQ]K%49'+y46/CXv2xƠ4cc{ޠ_ouAgʯw_O\?KZ9 @|RM둡 iQ2HΛwCf^X.kX$C曟w|<?OjN? f4ԅRR}=/#W^gѿ'fU/[;;s漳2{+av>犺H`ߝzr`w2v?yޞlC ,m̓=O7 ǁ7I\̔1x_UOL J6{[;Z^ 3+`v:܍E^B1YfNvbIR>&Λp u#z̟)6bm&+{jnL2u5 E%fSb?_7Ldu;O<ٞ뽳Q:#Umׁ ĉCUA>V|O/IOlv $Hm\=oPEZ}MқaAލ\Rc.n>ֶ->6|rS{7WeDezuo{`cˌL**| OBgu^}؛v^m]L`qUyÝL+C,ǿM?M|_){p_ s/NSMG.7!lU|ӷ65X1>h,q"""DEUUTXq|,_~Y9V^I,{_ݨ8ԵIh>,-\kSQE~\|{Jz8 ܬGӿ%6Upc<"^O}UgW}S/fȲ} ߽^FIirYU6vgyoY*gEl,xȐ\/-.AyUcwv,ڦٳm쁏b7MUS7>~!ے{׿z@ۛv_,{51N51NgOtݿ%/t@q~n?_uUb+>$]5n7W55K<8,C?)e)t9,E l꫾FDȧt,-~Dni|Y;qdhLf#;~g .#D,P__]K ><|,ޛ#:7e;],z,G`aٸJ3ɩRl\xtJIcڟ_/WYS[pv?h˶1;[?}r5=7 -5UG Zް?/snŀe=P>_pX䯑>;_Nu"c(7Sv#&3![%ccV:jl2iQ teeP;wS7_>mnv#n ݝlcoΧwJL6/zC:j4ʮ2`i$%7}y9!eo65Xz6|.::L|=.i7^ lnz[ݻvmL9J-]e[-I|T|'Q-ɇfp=e[7n>4n3Q:_$UrjnGWN^i=]' 6v>-ӄ%9,n孯ІYt  TOo{{{ n?_uUi|7ug߽05Z5x-u|K5. zOKiovN?HL?=בV+ dݭ}>wEnc0 oFKЉ.B&Yb%J,-ퟅ9|SbLoF>x뤠J4*7e5kzzF˳ ~?_w_{o1hRUn0nhi2x^|rjG!Mqª>v?Qwmw^%S4&奓W-C<.ܕK E ;kWC[YZ\e>2;ezsVHnUR㰔xגfv:W~/,YS;3rrjoء1SϽz---M\)Ewj K'p{mxm႖ElZ-<)䠨Hd+Hރ>2Oqx_(>TUG뮳5`X^ 8h^ ձŪDCQ(R#>u??B}Y_Ӳ{/h|k{Wus5[Oa]ɲw|{Ҳe*>GjcGPv->.꿍u 3:=z\&7sP'pђ7& #FihX6p>u-/#+ylӨ2;U7muuՕQJѶj2p$B]߽2v†>@Ȫ\"u`鷷̖B{c{EzK(%ܴg6rQD<ূ(׽׽}{gVq6[vP:FVW4W0QOU fi5)H%Ij()*gDԵP~ͅߛs7EYlT1*?TT2$ӐUG8GE;_h6/VZ>oޥMUXoy ߛrr-#~OWEG&ILEW \,!p:ox~bɷ-}{=7ڻd)vf2*6=e eD>~~z;_'ouun7%;׿}vM mӽwfJ:\:MM, +tuާ=)H& y&wrmѴ58WGv>ŇIA,mHv/x?{{_'_OyAM{dzvGii&<&2;+*c1HLl Α8MUwuoT[?0仇! eMU4T9L-&B ߽߽ް?/snŀe=Bϋ _@`n/.۔[GnK^bF P5 {d|w-s9W63؛i 2PK}Nao m x<7%37;wz[5 o ܟOj^~kO[Ew{3C]i}o.{Q;/3/uUto*{rUnoze8{E]GY/~1ddP|o_o{Um<zhg3EOW5=JHݳ7o}G7Vɗ~iPn:_*yh; H# Sc1Z3mɾGۛNܽc+q{a>ο)1HdNms^= I3]U[KK_iS>2yq=q ,10/9f?nwivXVk}fU&JF(_#0ǵ0x&#,4ڑ /?W{ۿѽ3}),aun+41cjb7>t3mLf uƚ\ @@K1ڻݛ*ON?%y|~~;ץIWB^|&quYj16f#Ǯvl|`}B-;+Y89QRa:Jr i2 <BFPT?OzMtVԝ۝wgfW$}6Өڙw5Eڻsn)٥x$GUʶi-gOm:΃XuIWOkF~ q;j H^: EkRJOuCpA֟[^Fij6[6VD{/{iK6."G{_{ E_W;fawn }MrW7QUpRpUW >U9rz7-4_X?'~L]*it{k(2mvcLNm1pȔr*d*۱o'T|Wo1qzw7#5&_[xlx vnU8|0M/w?} 7>=QEQ63pm]ϊZ{+qQmنZvJjgYi** S "{w/M u43;Csf+1Ս4ty=͈/yp:by2tӓ+=[v. 6 L5V.=QPSGH8T@ g?s? On=w|{knͤr4p1GraGnXĔm_&cy?~"=IޓwS7.n񁪩Xl>g!Hhp)s߽߽߽߽߽߽ _=b$ܕȏSZ3Ϯuv/YM}`a/(tu2x9{{+:5NZN>$|Y)>>4{?i]o\^ٽA ~`9\f^ܯ sWc*|PERձg`:>#6o{.!Yy=ڛU1؍I8|nYy)/|;U_wW#Qk훸Si|ٕWhlGp4[=%=BWWRVESWS4Rr~~z¼ͻy{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{1eO ƿ|zߋ>I+$߽߽C{)uO>P/+ZV3;7m½<8*3J]Ave_ !+zzduʼntۇ WIO1ݴ)8UP| 4gx_dv] +7={`Mah6IRR@@H?QwM}Evw~'|}īy6ю131bqCۯw"KhN=4vxjv+ZXA"GWP1uvlg?c[/#2C;|n3pnUY a%D˨~~+۽?`:'wO{?{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{`CT/kǯc@ے9@{߽߽ޗ8_ͯ~ꎼdwz_;2zza6'Nv&+nS5+_SFVY&ݯz^`ޝw:kma{{N7weziRd}c2FؗPݣCOGm1j>Wۿ6LƭM1WhFnGS9U[U[%6LA#o_׽Aaҟ$z;~@G} [o=Fyi'JHq _ "3?I1}7W6?~@ v&7Bϸm0ټSx^"ŘI?CzwZvۘ_*lVntVc)꺙-C»WyQ$meaËo|KV` ;=cRP5^.,ѝi0@d+xB߽߽ 6OXSXP?'~/XO7 [i{1gn3O ͺpMȡGBT=_'9O~o ?D?m]=M|맿^_ɷ{O"st 6iDNsAy&>@߿//=9{'9O~o ?D?m]=M|맿^_ɷ{O"st 6iDNsAy&>@߿//=9{P7(u1׹>5|jܝluv便]xcy:ꬻ^x"|q點o ?D?m]=M|맿^_ɷ{O"st 6iDNsAy&>@߿//=9{'9O~o ?D?m]=M|맿^_ɷ{O"st 6iDNsAy&>@߿//=9{'9O~o ?D?m]=M|맿^_ɷ{O"st 6iDNsAy&>@߿//=9{'9O~o ?D?m]=M|맿^_ɷ{O"st 6iDNsAy&>@߿//=9{'9O~o ?D?m]=M|맿^_ɷ{O"st 6iDNsAy&>@߿//=9{'9O~o ?D?m]=M|맿^_ɷ{O"st 6iDNsAy&>@߿//=9{'9O~o ?D?m]=M|맿^_ɷ{O"st 6iDNsAy&>@߿//=9{'9O~o ?D?m]=M|맿^_ɷ{O"st 6iDNsAy&>@߿//=9{'9O~o ?D?m]=M|맿^_ɷ{O"st 6iDNsAy&>@$7P7[t'quvOUE֛;xljoR]+g C1FQ`W{{{{{{{{`^_?{B{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{nmޟ̧/{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{ǿ{{{{{{{{`^_?{B{{{{{{{{e?m໫`쿻:+ L;FKqןH|j{|e|aW4~?=y?׆b2X|-deo<~4O~,ct?]o%'<=M?9,K+["Q'WtjT>yۛw,D) y1 >e0ow&uxnsڙ-hJ}aRn gxV$ZVT.]1/z|YsAK%C=ѐx6m~,X0] ܝ:WQˏzY'J,M+#䱵x+:gGe %͹scԴy}rc7nUr쾵{{98̶'JQG4G+ߒK+)[1V roLm\Ns,1KM>3yO5ۛk&c~@ =$={s??m 7s%|6:@Zke@.OK `=Q)뿋/qpf7r;{oi ^m=m\;/3JZf%i^:(jef &,w`Ǽ$Ю.V=eok{'cn\.rmml RI$qC$#d_ tc=kP/Yݓ!c;kdn[WMGQ j)+[1y]ɩ)^gg7YBV 7lmu٬r~}CO=}7ݘL=KܻS1Ygv~Wo2ƕt5U4u*He6W6ewˏ{~I亂+NYѐ-6xT{G⒣SPZpxޑ,Y<ZPQ"Sj*}SmIIN.5sRE= Q$B̭\ݝ~ߛ/=y;ql'18[/YGk28<=22k(' !ecj*|U;b$j^=rjgko~J5&X~zR$*=@5vEz&gvm}3]>ݽ+aմ̬X4RK1Ҭ]}n/]v}_j/+Q5ۃiͥٸ?Y|[Wno:5]$^:" Jgς_*GqQtwަvryg-F-5[~ BU:WPV:bMpo[LWE8nm(=FdaYdx+qo Q7~`S>-&}yYOoXdcq>dT LO{o ~:|?6vàb{{v͟ڸVEAzC56Xd53:H$Y^_5&"%_¶7xvQCI6)$AȠ_[t;S@o\DWx~MFjvFӮ̾Ai"ֱrthK{>v5lZ:mduwldGٴ]Eݻ :嚇 IGнYIwQ|l^|{fdGelxSN%|frm< S;2)ȟ}7@՝יGTIKI(g^ҧ)$I首'W6'?o歰~A/ǝ7 mػ{+w^vĤl'#ZT{S7/~?oa[Ct-nc?nzhJߴdy@&2 qGfz$:c{sn,;2!XMlnZ},-c=r㥻7~N`+zkd7>쬱$G鳳GK i jUvw5F-.dp;n՘|;9iyl]} I0h23ic&{k^5쿙|a7_]7#_9q˻5vjEYh8ڕVi1Rj]~Tcg+7L6c/U[d#nʷڱM-{oꦮ`[M%E, 7]GiQڻevV?YMUw]}3%f[|u王\vY`+);l'?AZjZ޾vN)뱧3EW:w/W0 IRτuG! M-OE3;#vn,7Lc'-/^uZ=4. yIX/hުQJjh6|쟕=Ysw滫}k{/-G_YUd:jLt&:Z]$`=[{Cf\lW;S%EU2 ^.*(74T}#-bb:?U6q\Nǒm<kŷT _lۑWV1z/3˹7|Nyuob@\1CQTr xd2YgIIGivYe$9.;I$MϽf_K?ʇnuѾ#Qd>P4m42Y]ٻfIrcuf:&1A*Δ.__|h7`۝)Mvn ]l=k&MIS/s|Ϙ%EUieSMI ?$~6w?㪒!vLUr1m=}-FY$xݒDtfRK,$$M#4һI,Iy$I&/%Cnz{K_\/~Gs|}Oļ+ bf:?1G~m՗TVWo.j>Fvm[uQꜤu&Bb?=߽Wޛ;3ww=nc?jv̊*ʜ) ,=u?AC/{+GP]{[wI>ۙs7.ZXk*{C'G6c"idy~mtTU45UURVQ%5U%U4 E5M<ʓAQQe`Aqns5&̷pmSo3r!WS&E I]}T z#8jbRcp}9:<=*ڪe㎧=Un?0vvɸw\w]GTycyJ?iҙuk1y_{†~B濒C>nSe;/iػJYm߹sX=ߝ%VQεSSWREB*~@H inθ]<6VeJFyZwm)#ȥE|2Vr1ڟ7nK:wP_kNg7vtmM==w\^| H @++ibv0WcsN{pck}voco~^Y, GÍѵq##Ҫ#ij"d6oG0.TH>^=fg~QRG4<;i- 㦓;;oF TU;2?{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{{nmޟ̧/{y<%?##|%ݵ8z!;}n aRW-m `J]/5k̒?E=t9>Qf`l.m6X)vNHbu{_{l1roa?'U鶣Rek^eifM$4T.7@V'?76_{='_]ڧxvufifvL(2\۩dYH(ځ7GU|b97]v㷺:vcdRð76"ǰت|RQ;@29]GxOY[to=%߯g.g£9ٿ>>G-:W/L"M{~z:)gr4LX'l ||pfw1.܇m^Td7Uj(R2BTSPT3 `YT623-ޝӟMٍOO4,a|E Tƪ;ªF+c&H?5?=o Dٻs;9M]>v/ȝزOGk NPSF vB?s,6>_;%DWnҎnl_wTqIM;;v?$b(.qT񠒅C{'o2?goսu3^s[{q^]AYY/KV XuI{ׇ3z~ tju8mm:!;Sb9Oڻkohi;DN|SQB,d׿/]@O~wH? g=3 ^p 4Yx0"0JVEkV!XJ* 0IjV db6^q+=`b]ӿ-9޸ >}۽E[[ؔyڨ5{U=*p+sVaΡ{_\mmGv-~>kt,Ut0H@ѫ+C}g(uzߤ7Mc9Rp.ջ]-FSR`uRy Xkyۛw,D) ?ϼb ou(}tx*+kMNHQՓRgUS ak /IFCl쎾[d&9<&`;]ٷFь]1=S1X{3tEKPQ#=BDZU__1_@aSa{d6nm`4ܞDxs55tT2Px]?g:Wwl]w.i/eۻ~ka ݹ &֨SlU.=t58hV8'+JWl?q/02tvۯ{=˼;t t["  F8j{ QiY\IdM4]kN}ӏޟ >ۻ V+Mݓۻld`sNv#Io馚ouw[p:z{ eOSmܿ=;?6?_{׭^*f\ۘQG41QjǻJ}WASaThޝ-ۛJd3O;W-֛➠&6x!bG;jm3w;dge2iM7`nsm['hlJOUU(:TI_u+g|a_1Gz:@v&S 9ʌ~Wjn, =}\/gE o{̿ݻ}&l/s|m{?>#{[mVR%ez=YcOYh'aOA/'%ɹXSɖ읇7?[ڈa͵{ϫiAVC^Z7ǎ қ%tuKIGUӥܩif bb2_]O S/?yLⷆ_{.;*((,c $mymI^VC]`&3[ EcL)^H%kqDQU,r`pG>?Ql}OLݗ;vON9\?RVe&9X]cfܓt,^wI"pIV:^-}7%m>իLW>Ħc1};xQ,+;l>/ i @ٖ%g|XYoduVovnb-sTb(|nɳ(snX:ӥ2%˔{'US'7xlDtV1d$cޮu3)#,/:.vVܝ[QFkٛ'tgI[3|[*o (ڑlퟖ6%,S;36oVB{d2:XY䦣S{{o;ӱ-v{{?nN;k;ujc/x-ZBJu UP> zcªCvGEfyzll8qZx]{v>i'j:z" jMN(2rvWrk%+]ܿivK5gN=VIaJB/1?S5|ۻ/=ir[[%{;?=AXzEE) d#jEpsh p̟IiQ5nObm(R3<멿t@9/G )58xmw./vf6J}Cbehc}MV#޳?ȯS Y0cvW(v'ĮǞyn]gmue%\\5bU:`黩cOi%ۘ bsr#uzҫ 4Dݗ)MU{eu^#fov}U;CW>4DE "hǬu%v|?Gx5ݝ=)۸訩ˑ4VecBTA\Wt,{{\[gcn7Fūφclfx,E+-5f&W1Q{{{{{{{{{{{{ǿ{{{{{{{{`^_?{B{[Gcstը]2z䪥I[,Ə-V񯚩qU]OO?~Hvn98E6_lmQ{g7IXwou7 p &Bou;I#3;gwbY,M r5SS<Kj1bH7Xx/%0 ?~N V!MCG_}ǜۿ}IoH|ĭu=O{<_O˾ͫ枤쭡;a';g&xE=V;nش6-nL2yH"ڵ _!]WVd:ʜK%!V5Օ/-E]e]D$;bI'j|jjZJZhzjjx{!P""ñ4g,_>wQdugma*35xn?b*/%58rAQ(^*jZr~.?[q_0;fK/26"*$z:XM1ƊWvndn]wvSڹx#)rx\"'S8Ky{/(v S֔QԻGrn([_)ZD D\Ʈggk;7n>93w^szn̩T nC%5=$ GFO(HP~ikGͿF^?D9m_ o6t odL}6:9L&iR՘P[2m剨uү >XwTC-JiVwovlmz\̔seF9YR%bad23ֻGnu\6vOʞڻGk`1-676 }ax|}2,pSR1 G;M|(޻zvV}ۿtosۇwomnݺIޫ%{;W_f2524M,;v$ه7̦G+SptS b䫥KS6k>z"z*I @$ؿv`Ax"y6So6UXelUmoL@)57NN]͹7{+nϝ#ܛ-_fr]e**ɈK4>߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽ް?/snŀe=}߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽.=w\llDۃz'gi楧חmD6K-_ *KJ $>Xg>]tkwګ7Yʌ|Kx6~T1Br؊tK*K"ti*IJ~~~~~~~~~c@o}k{V6Wcp]OO]28=;S3=LJV",@/&.ÎnuWomzK=,ZE{Q%vg0CuԻ* ~~~~~~~~~~~~~~~~z¼ͻy~~~~~~~~~~~~~~,jtOzwaaܕ]7]sڴvꎼm|TՒcI4 X#_nWw~ /EUuRPm&ߔzxƥ퍭%Mx2.CkiΏ_3z/avKs.g6|ܻ53Ը妋qᖖbKڂ3 ;Xޡo_ؘUhqVfQz lXaPiPDk߽߽߽߽߽߽߽߽߽=߽߽߽߽߽߽߽߽ 6OXS߽ٝ[7H~We~+vvw[k+f(z+X15bs=.ZUScc9ZI)O,nue?BL{%m{OQS{Z:s*H Nvn!{V,iᬡ|OJ}U)Eۧz.[S=eSonl4TC_ @)>|"?wf?nmԻZUhk3]2^#iF99QuTu%XS9ggRrdC&vL&ςݩrQRŒy*'[vW(>K|)vˌ.ĝ3k6>~ҠEN^=- H1h(mQG[=;۫>?o9mֻo״nۇqS[ierIO DetA,3noO{3` :]]Jwn?G Qu?Sn(>7pGf~n;?ztB%^]_w>?{3yh!8fTC<("  b}OO]|Y.ۮw_|&[2[jq[}nMϳzmeLoU+bC=. AUYKQW(//~|jz?\Nhgu[7kYQ۞D:}\ ?)Qoݵ=-O!ju8n;%xNڻ:MϵquT;Ɩ=AYI,--F6籹{fnMóV*s-&#!`1yUt$ f;!K$2]?_&{et鮗O_5{kv>Ssu;5[& U󏷠Ct VN[.G=i*L2}е5-V;1ۊ3Uk̠7(GBϏc/5N{u5bY߲N"|TUmE 553=DC[o?˞ԯOAGp<9mϐZF8J:x(Q흵AQPGSFI_+>@#_MnԿvݭA&Cy3]ɼva~>H2퍫)q-=UDP iZ'o?Qsyo*7~亻wl 6&]Udu{쭅x*)2˷w UEG11U2tf{h|ω=q=MFq}zA@f̎*OFfJ 5U*2%}?xwGIt&7qwTu׸ǽTnZuYJx'^2Kp_=߈kY&O߁)7s+f!nm:Z~'??𠏊z,~&ݹCp3O74{k(7?Yly)Sv\CP3ت{Py#䫣?^yshߛ5[[>#;"ܭ=;;,tolCYPfq|![;Fo?>펺ٻgklz?Twq{-an*Y|1Wd观:cViWkO\n[@m}ѷ34Wb3wpvZqrέXn6Ķo!C$q /Qvj==-s IqO7nv,v TInj7BҮWAWv(=?9FgDꝨݱY7X,ju;t/o¯-[qd2\:n#}ajɷm^=ߘ\_wZ7Le=u ]P#w/`%WA~7GWP-Ôi]eۘEzN'BD@ :H=[k:  >G0Cpͼh}fU{j6񫫯=EWY8站%giw:?FE;r_;}׽O#yc%~2uHhw7D{w6+?/~Hlnܛ}w&/;{inzW8(D*_OtI]s׽I;dct.?eX6ۧ6MOI|J@]_K/dɟO|VVRmlGiOY]tQRRc'h̋2u?67?k;1Q@zoygcGV(=;rn64EF_8(T$g> ~.w;"쿃;:HrOs wd9YNmژo.;24Yvc'jVVώcUYj(7O>d7NПo[ﮋ-`ǩouo7CmĿó/|yomU.ҟY-H?v|.>;W:zomEv zt|=|sQCMAPB c_)Gc_q==ѕ]׸ uyޠM tdLʠ,ǒ}{{{{{{{{{{{{{{{{{{nmޟ̧/{V˳w뾻{~ܻ7Y?b1O[dkgH$gw`UBs'Thf̆ݸZ N㩺!*#y'eV{_I:}ܾ(]zv}&ܘ {p3&a'2,_ž0順6 *8"H*xjcUS5UT,Gf$O?. @O{(S|YDVVM| ehHuf9WqSRϗ돏;?aᥜ;_1dTꔅY" 3 SweT9wk&7NzaC>N݅=*f vhUMIz|coo&B|t]-I O3V#^b{~wD0Ss_{u~FZR⺇vA2}iK';j{Ju%o]m۷~lU&o_zW*™(r6IX|= ?;vlLy{3pe6n/Oln- /u U (5Z'[Y'Qwxש)6GoQi|MWTP)F€Oe{O}g[?SoO.߿𙏐}l{K;nn ŗbse3X\~![e=C)I#)#@m7 }% O6?00*1G5{G{?pl=>N76&>+ޔAP_l,CWew/mݽQ ^ivv8:vOS+Q5*2,R=M! @Og`nܔԵ_}ݔ2;J~nu7!⩆%&ud,FͿܹ?z}fqT`{,rcb}MJDmuEUt#zOvfMEAzl?jNTyc2(hUHg!qN`-=+fv/XZU۫7FZ~ݔUtLLCZ=9>do&wWVd7gmo|4G&Y̌4(ZI<]4MO =<)`Fl*tHv]!];G1 f}Bk9-DTTX}<52CGCG rHIm?HM[υF}u~<1:7-hliXo$NJeiB*٘1vֿO]z$mMt*Lc6VsC1&,%ICL&L-`4\^RV$UTmw %6V &r#5{(S|YKNqMaQJɱ.մ0AAf8ݾO[9m_nn,^C6S!2ԓ|*Z /'ATTd1<3C"ȅXo#S!)VGֿ_tb? C7jv=* qVTwjq }m?m|?s=WpS֜]E=5"8j O .տp_o[sހW ײ1] ǎWzud+dѬF(/O-o63~,|q~>t~šܽ1SkiCGAmxď%J:kGAG p: ={L{>?-P?e{O}g[?So>Q[d;)p9ne;cvwOU1H28,~,9eJZ #y5蓓; a?!~FrfW̠c2TK]Pg⪢)dE*G?|YeY'I&iYIeF/$HI$I7> ^_80i~wuƟCd7H>Ϙ<ۛTlTK ~QHe_{>6gv֥zٽۉ,c2=ǹ{oE|R3|7`gt].c1ETG8՝ݕK; fblD;vbA:wgy|l^|vwwxTk/3RlΠSU"8q#"k[;˿\dˣvf4i>k/[+IWC]M۵"#PuTk5>0?'χG;U֮Ynf KQ3ARZEWS'" z5_vR3dzoC+$h!63O||'FmŸ;*wccp[-"m)<ٶIz&*ەT]/KԸȧpFcym_4^ m])9ZAua?__8oK޾<d۬G{j{o? v?¯#;c ߽߽߽߽߽߽߽߽߽=߽߽߽߽߽߽߽߽ 6OXS߽Z?Gf|Wܕ6Ly,uN; q)3w켕u"M-XBPe)* 6'*wcP韒C6l. G0;6PQ7W7geGfC 2AMO?O &u4*ޖno͗ט-w7_g[ TTap܅-T+يGMQQRM%5 Z3Ͽ*:0{_Ucq~ IѱdǤHM OwGe=)%ͮl>Tf;#p0tw>J7C]GT%|xbW\y;'SO#WoΠ>嗮y,d0< fKReh1d).B™{?V<_[uWumװrxZvXlwlaPXl58mWTPMXo|Y{`_>Cܽ۴6]W3,;sўyQ}Koib1d]`ٯi=~MRwORݹč=E=%j+iЭ^/RAR^9'g$~E]s,51g6VγHr5ٺ[)uMIglmr#(?>!g#?=6=NJiq4;6W`?znxwc 3ʴTzW:??7_9{mvqӟ=ٛ[1~>z5mn[![fV;]/'[Bug:;׿G{~;Omn3!e)V}Uk~MF:tgvw~]{Ov{}ϏI6/;Zs=-BKIՠjz:Y )OGV|C::.6*%vT_vbvC!$oy$ Ť+JQ{c_ߛxivtk-[v^ΆWQ9X[I>.ij-b?b}awl\loivy|fh7;!x!Ca׿/weȾܝfsbe{ovv'iDowX6CYX+ru4O L&?cw ާꮑ<#C=MaUA6wxѹtEAG ]LttPAOjc>VM&~ۣjt<5 OCghRh?m}Ӄeh+1sBݫ{;Ooo L[ diﭩ9 TgitOgTd穞&IGm #cN.p?Edp݆}mGte'hJ :$DId{Gq菅gig`7α4;aaw`l}ٵnm + X D'LCPɢiJwoè7ퟖ;#juUa;c0[ޚcui2Xݟ7z"W1dgcrQjg߽߽߽߽߽߽߽߽߽=߽߽߽߽߽߽߽߽ 6OXS߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽ް?/snŀe=}߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽=߽߽߽߽߽߽߽߽ 6OXS߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽߽;@J+՛_·1[/wSQ3IcQA4ѝvMnFw ^_6޽={0?m{tz3~`zgɷ߿o۠?ѝ&׷@;~MnFw ^_6޽={0?m{tz3~`zgɷ߿o۠?ѝ&׷@;~MnFw ^_6޽={0?m{tz3~`zgɷ߿o۠?ѝ&׷@;~MnFw ^_6޽={0?m{tz3~`zgɷ߿o۠?ѝ&׷@;~MnFw ^_6޽={0?m{tz3~`zgɷ߿o۠?ѝ&׷@;~MnFw ^_6޽={0?m{tz3~`zgɷ߿o۠?ѝ&׷@;~MnFw ^_6޽={0?m{tz3~`zgɷ߿o۠?ѝ&׷@;~MnFw ^_6޽={0?m{tz3~`zgɷ߿o۠?ѝ&׷@;~MnFw ^_6޽={0?m{tz3~`zgɷ߿o۠?ѝ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~H$$If!vh5 55 5#v #v#v #v:VF t065 55 5/ /  / / / / / / / aH$$If!vh5 55 5#v #v#v #v:VF t065 55 5/ /  / / / / / / / aH$$If!vh5 55 5#v #v#v #v:VF t065 55 5/ /  / / / / / / / aH$$If!vh5 55 5#v #v#v #v:VF t065 55 5/ /  / / / / / / / aH$$If!vh5 55 5#v #v#v #v:VF t065 55 5/ /  / / / / / / / aH$$If!vh5 55 5#v #v#v #v:VF t065 55 5/ /  / / / / / / / aH$$If!vh5 55 5#v #v#v #v:VF t065 55 5/ /  / / / / / / / aH$$If!vh5 55 5#v #v#v #v:VF t065 55 5/ /  / / / / / / / aH$$If!vh5 55 5#v #v#v #v:VF t065 55 5/ /  / / / / / / / aH$$If!vh5 55 5#v #v#v #v:VF t065 55 5/ /  / / / / / / / aH$$If!vh5 55 5#v #v#v #v:VF t065 55 5/ /  / / / / / / / aH$$If!vh5 55 5#v #v#v #v:VF t065 55 5/ /  / / / / / / / aB@B NormaleCJ_HaJmHsHtHLA@L Car. predefinito paragrafoXi@X Tabella normale4 l4a 4k4 Nessun elencoBW@B Enfasi (grassetto)5\TQ@T `0Corpo del testo 3x7$8$H$OJQJVOV `0Normale_Interlineato 7$8$H$OJQJ~@#~ yJ2Griglia tabellaA:V0aO2 SF Carattere Carattere Carattere Carattere Carattere Carattere Carattere dCJOJQJaJmH sH tH '42Cfg DENO NOXYk/ENOk ?HIy()23E`i*{& u v w t D Bn u%))*---------------------------------------------------------------------------------------------......... . . . . ................... .!.".#.$.%.&.'.(.).*.+.,.-.../.0.1.2.3.4.5.6.7.8.9.:.;.<.=.>.?.@.A.B.C.D.E.F.G.H.I.J.K.L.M.N.O.P.Q.R.S.T.U.V.W.X.Y.Z.[.\.].^._.`.a.b.c.d.e.f.g.h.i.j.k.l.m.n.o.p.q.r.s.t.u.v.w.x.y.z.{.|.~................................................................................................................///////// / / / / /////////////////// /!/"/#/$/%/&/'/(/)/*/+/,/-/.///0/1/2/3/4/5/6/7/8/9/:/;//?/@/A//9;Y?#L Udyi7lrruvzq}}} 'Jn\uKkvuQ~ P?\;ݽ¿&:;%&)000000 0 0 0 0 0 0 00 0 0 0 0 00 0 0 0 0 00 0 0 00 0 0 0 0 0 0 00 0 0 00 0 00 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 00 0 00 0 0 00 0 00 0 0 0 0 0 0 0 00000000000000 0 0 0 000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000002Cfg DNO NOXYk/ENOk ?HIy()23E`i*{& n u%)*--.i.j.k.....4/5/6/7/8/9/:/;//?/@/A//#L Uyi7lrru;%)@0@0@0j00B-j00Aj00? K00 j00= j00=-K00j0 0A j0 0? K00j0 0= -K00j00@-j00?j00> j00K00j00j00@-j009j008 j00K00j008j006 j00j0 0j00= j00j00j00j00j0 0j0 0 j00j00j00j00@-j00j00j00j00j00j00@ j00j00j00j00j00@ j0 0j00j00 j00j00j00@-j00j00 j00K00j00j00j00@-j00j00j00K00 j020  j020 3-j00 j00j00j00j00j00j00j00j00j00j00j00j00j00j00j00j00j00j00j00j00j00j00Zj00j00j00j00j00j00j00j00 j00 j00 j00 j00 j00j00j0<0 j0<0 j0<0j0<0j0<0j0<0j0<0j0I0J j0I0j0I0{00{00{00 00   2$|29CWjzǜ׬'fimpswy|}~ N X N H 215556-6I6e666667 7<7;'gjklnoqrtuvxz{'h'C8@0(  B S  ?(A[LB[DC[D[E[dF[tG[H[I[,J[lK[$L[dM[N[qO[TrP[>#jֻ̹)      !"#$%&'\' . n5_`aTbhcd\w|C}1u ;KU"){ݹ$)  !"#$%&'>(*urn:schemas-microsoft-com:office:smarttags PersonNameC*urn:schemas-microsoft-com:office:smarttagsmetricconverter H|0 a1 10, in2003, a2009 ala decisione. Presenta la Direzione la Giuntala Longala LR la Provincia la Provincia.la Provincia. Evidenzia la RegioneMario Pezzetta ProductID(((((((((((((((( ((( ( ( ( ( ( ( ( ( ((((((q{ 'mu%3:cjt{#7;Ya$-5gmNTO S |(/^en s F!R!h"t")),,.$.^/j/00x11i3w3Q4\477S7a79;A;Y?`?g@r@@@EEqKwKKK#L+LTTRZ[Zb!bidxdefhhyiillrrzzb|m|}}}}}} ̂ۂ$=GJStxȏ׏ʕٕ_n\` ko=HlwvQWFU=IPT?HŶam EH $):C BM$. 7>ox 'p` p ce7cwh"|"''(())s*u***....//1155:;0=8=??D@S@D EqFFHHH IhKpKLLPO{OHRbRlSSTTT UWW!Y#YU\j\__Ub`bcc:gCgi!iHiJiiiVj\j`oxoq"qssuuvv4wZwyyq}v}}}}}؃߃ ',Ì&,Ò[`7<Ø°İʲij\f=@ʹݹ/Bһ%+;)2 EO /k ?Iy)E`i T Uvv)TT)s}(G2> js4h ^`hH.h ^`hH.h pLp^p`LhH.h @ @ ^@ `hH.h ^`hH.h L^`LhH.h ^`hH.h ^`hH.h PLP^P`LhH.hh^h`5OJQJo(hH. ^`hH. pLp^p`LhH. @ @ ^@ `hH. ^`hH. L^`LhH. ^`hH. ^`hH. PLP^P`LhH.s}(Gjs^Juth/D5%I z jdWJR5|0\oa+ *!X$`0"1{>1yJ2x34O8U 9 Y=[=H>k??+DSDGJqGC~K>LRT)W-+[)]/L^M^_4c\/dg:d.ebjD-k" lwlmLq!tAvwAzA|A}D~ kl;rl"TWU|>CD}sTLOt YJl!m0_5hSrPg\K'UA!S" l_+]s>G_Cbw:{\~fK,.>72Cg ENO OXYENO ?HIy)23`i)m̾@TT,TT'P@UnknownGz Times New Roman5Symbol3& z Arial?[ PDecimaWE RgK  DecimaWEDecimaWE5& zaTahoma"qCf+&]-c`-c`!n24d 2qHX)?2 RIUNIONE nutente130939  Oh+'0t  0 < HT\dl RIUNIONE nutente Normal.dot13093993Microsoft Office Word@j?@K3@c{E-՜.+,0 hp   Regione FVG`c  RIUNIONE n Titolo  !"#$%&'()*+,-./0123456789:;<=>?@ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ[\]^_`abcdefghijklmnopqrstuvwxyz{|}~      !"#$%&'()*+,-./0123456789:;<=?@ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ[\]^_`abcdefghijklmnopqrstuvwxyz{|}~Root Entry FpV~EData E1Table>ԂWordDocument.4SummaryInformation(DocumentSummaryInformation8CompObju  F#Documento di Microsoft Office Word MSWordDocWord.Document.89q